Cassano d'Adda, 6 aprile 2016 - Vittoria al primo turno e alle prime luci dell'alba per Roberto Maviglia, confermato sindaco di Cassano d'Adda con il 50,50% dei voti alle cinque e mezza di mattina, dopo un interminabile scrutinio. L'ultima delle diciassette sezioni scrutinate ha finito il lavoro intorno alle 5 del mattino, ma sono state almeno tre le sezioni rimaste impantanate per ore su doppie preferenze e novità del voto di quest'anno. Già da qualche ora si era profilata la possibilità concreta di una vittoria al primo giro per il sindaco uscente, a capo, ricordiamolo, di una coalizione di centrosinistra di cui fanno parte Cassano Etica Ecologista, Pd e Sinistra per Cassano.

L'avversario diretto di Maviglia, Mario Albè, leader del centrodestra, si è fermato al 30% circa. E' la prima volta nella storia del Comune che un sindaco viene eletto senza passare per il ballottaggio. Cinque anni fa la vittoria al primo giro sfuggì dalle mani a Maviglia per un soffio. Quest'anno la rivincita. "Sono felicissimo - ha detto il neoconfermato borgomastro - credo sia il giusto riconoscimento di 5 anni di buon lavoro, e del grande impegno profuso in questi mesi da tutti noi".