Legnano (Milano), 26 aprile 2017 - Legnano finisce in tv scatenando le inevitabili polemiche legate alla campagna elettorale. Martedì sera una troupe di Rete 4 del programma "Dalla vostra parte" era in diretta alle 20,30 in largo Tosi per dare la parola ad alcuni cittadini sul tema della sicurezza e dell'immigrazione.

Fra i cittadini presenti risultavano però diversi candidati alle prossime amministrative, fra i quali Tiziana Colombo e Gianbattista Fratus, oltre a Stefania Laguardia, Maurizio Cozzi e Stefano Quaglia. Per qualcuno un vero e proprio spot elettorale che ha causato una scia velenosa di polemiche sui social network. Fuori dal coro della politica invece l'intervento del farmacista Guarnieri e della commerciante Caimi che sono stati rapinati più volte proprio nelle loro attività mettendo in luce il problema della sicurezza in città.

 "Ieri sera, su Rete 4, è andato in onda un penoso esempio di faziosità giornalistica". Non ci sta il sindaco Alberto Centinaio che sul suo profilo facebook attacca senza mezzi termini il programma di Maurizio Belpietro "Dalla vostra parte". "Un problema serio come quello della sicurezza in città è stato ridotto ad uno banale spot elettorale. La rete Mediaset ha di fatto regalato una sua trasmissione al centrodestra legnanese creando le condizioni affinché emergesse soltanto una versione di parte del problema, il tutto condito con mezze verità e mistificazioni, spesso urlate con una preoccupante acrimonia. Davanti alla telecamera di “Dalla vostra parte” piazzata in largo Tosi sono stati convocati soltanto esponenti politici e candidati delle liste che sostengono Fratus. Altro che libere voci dei cittadini legnanesi" si è sfogato il sindaco 

christian.sormani@ilgiorno.net