Albairate (Milano), 22 dicembre 2017 - Non sono passati che due giorni dall’incidente lungo la strada provinciale che porta a Cerello che ad Albairate si è verificato un altro grave sinistro. Ieri mattina, poco prima delle 8, un ragazzo di 18 anni stava andando alla fermata del pullman che avrebbe dovuto prendere per andare a scuola è stato investito. Stava percorrendo via Piave verso via Donatori di Sangue e si trovava davanti al cimitero quando è stato investito da un Suv.

Il ragazzo ha riportato ferite che hanno richiesto l’intervento di un equipaggio della Croce Bianca di Magenta e dell’équipe medica dell’elisoccorso. Fortunatamente non ha perso conoscenza. Il conducente del Suv si è fermato a prestare i primi soccorsi allertando il numero unico del 112. Il giovane è stato stabilizzato ed elitrasportato al Niguarda in codice rosso. Al momento le sue condizioni non sono note. Nella zona che porta al cimitero tempo addietro sono stati sistemati dei dossi proprio per evitare incidenti rallentando le auto in transito. La dinamica del sinistro di ieri però è ancora in fase di chiarimento da parte della polizia locale di Albairate. Forse il giovane stava attraversando la strada. Ad Albairate esistono arterie a scorrimento veloce dove sovente si verificano incidenti anche gravi, come la sp114 Milano Baggio o la sp 228, quella che porta a Cerello di Corbetta e che martedì mattina è rimasta bloccata al transito dei veicoli per un paio di ore a causa dello scontro frontale di due auto. Due le persone che hanno riportato ferite, danni ai mezzi e disagio per gli automobilisti.