Barzanò (Lecco), 7 aprile 2017 – I francesi fanno shopping in Brianza. Hanno comperato parte del gruppo Sacchi di Barzanò, una delle principali realtà italiane nella distribuzione di materiale elettrico. Per ora hanno rilevato solo una quota di minoranza, ma l'accordo stipulato con la società d'oltralpe Sonepar prevede poi la cessione della maggioranza delle quote sociali.

“In un ambiente competitivo in continuo cambiamento occorre assumere dimensioni adeguate – spiegano Maurizio e Paolo Sacchi, gli amministratori delegati di Sacchi -. Per questo l’alleanza con la più importante realtà mondiale del settore rappresenta un passo epocale che assicura il rafforzamento della nostra società a livello nazionale e internazionale”. L'intesa è stata siglata tra l'altro nell'anno del 60esimo anniversario di fondazione della realtà di Barzanò nata nel 1957. “Nel 60° anniversario dalla fondazione riaffermiamo così i valori della nostra struttura: azienda familiare con gestione manageriale, attenta alle persone e orientata all’innovazione – proseguono i due amministratori delegati -. Sono gli stessi valori di Sonepar, che, pur essendo il primo operatore mondiale nel settore, è un’azienda a guida familiare con principi e metodi analoghi ai nostri”.

L’accordo, sottoposto all’autorizzazione dell’autorità antitrust sulla concorrenza, prevede che Sacchi mantenga la propria identità, ragione sociale e gruppo dirigente, operando in regime di concorrenza con Sonepar Italia sul mercato. La famiglia Sacchi rimarrà nella compagine sociale e nella gestione dell’azienda. Per ora appunto è prevista la cessione al gruppo francese di una quota di minoranza e successivamente la maggioranza delle quote sociali.

ll gruppo Sacchi, con le controllate Imep, Comel e Dme, conta su una rete di 68 punti vendita in 5 regioni dell’Italia centrosettentrionale e dispone a sede di Desio di un centro logistico automatizzato in grado di gestire più di 45 mila articoli. L’azienda brianzola nel 2016 ha realizzato un fatturato di 494 milioni di euro e si avvale di 1.055 collaboratori. Sonepar è invece una società francese a proprietà familiare con una rete di 245 aziende situate in 44 Paesi su 5 continenti, che nel 2015 ha realizzato un fatturato di 20,2 miliardi e dispone di 41mila collaboratori. Il Gruppo è già presente in Italia con il marchio Sonepar Italia, che realizza un fatturato di oltre 500 milioni di euro lungo tutto lo Stivale