Cernusco Lombardone (Lecco), 13 luglio 2017 – Treno in panne sulla S8 Milano – Carnate – Lecco. A causa di un guasto il suburbano 10848 partito da Milano Porta Garibaldi e diretto a Lecco con arrivo previsto alle 13.23, si è piantato alla stazione di Cernusco Lombardone con ripercusioni sull'intera linea tra ritardi e cancellazioni.

Con la linea ferroviaria che corre di fatto a binari unici tra Carnate e Calolziocorte, nonostante i 200 milioni di euro di soldi pubblici spesi per il raddoppio della tratta Carnate – Airuno inaugurato nel 2008, gli altri convogli non hanno potuto superare l'ostacolo. “Possibili ritardi fino a 30 minuti a causa di un guasto ad un treno nella stazione di Cernusco - Merate che ha rallentato la circolazione dei treni lungo l'intera tratta – non hanno potuto fare altro che annunciare da Trenord -. Il personale in servizio sta provvedendo alle operazioni di recupero del treno per liberare la linea e riprendere la regolare circolazione”.

Le ripercussioni hanno coinvolto il treno 10850 da Porta Garibaldi per Lecco delle 12.52, bloccato a Carnate “a causa di un guasto ad un altro treno della direttrice che precede in linea e impedisce di proseguire lungo l'itinerario di viaggio”, spiegano sempre da Trenord, e poi il treno 10852 da Garibaldi delle 13.22 “a causa di un guasto ad un altro treno della direttrice che ne ha rallentato la corsa” e il 10855 da Lecco delle 13.37 per Milano. Quest'ultima corsa è poi partita da Carnate, perché avrebbe dovuto essere effettuata con il treno cosiddetto corrispondente, cioè lo stesso che si è bloccato e che effettua il viaggio di andata e ritorno. E' bastato insomma la rottura di un unico treno per creare problemi ad altre quattro partenze. Per protesta, dato che la manifestazione insieme ai sindaci del territorio svoltasi giovedì scorso a Olgiate Molgora, i pendolari si stanno organizzando per lo sciopero del biglietto e dell'abbonamento.