Como, 8 settembre 2017 – Spacciava a due ragazzini minorenni il giovane senegalese arrestato dai carabinieri. Nella serata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Como, nell’ambito di un servizio per la repressione di reati in materia di stupefacenti, hanno arrestato in flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti, un cittadino del Senegal di 21 anni, in Italia senza fissa dimora ed irregolare sul territorio.

Nel corso del pomeriggio, ai giardini al lago nei pressi della locomotiva, è stato sorpreso cedere una dose di sostanza stupefacente del tipo marijuana ad un giovane di 16 anni, dietro il pagamento di 5 euro. L’immediata perquisizione personale, ha consentito di trovare nella tasca dei pantaloni del senegalese, ulteriori 5 grammi del medesimo stupefacente, nonché la somma contante di 40 euro in banconote di piccolo taglio, provento dell’attività di spaccio. Processato questa mattina, ha ottenuto i termini a difesa ed è stato portato in carcere.