Brescia, 14 novembre 2016 - Misure di sicurezza potenziate, con cinque blindati delle forze dell'ordine e decine di uomini in tenuta anti sommossa all'esterno dell'auditorium Balestrieri a Brescia dove e' appena arrivato il presidente del Consiglio Matteo Renzi, per intervenire a un incontro della campagna per il referendum 'Basta un si'', dopo la tappa a Bergamo nel pomeriggio. Un gruppo di antagonisti manifesta all'esterno dell'auditorium. I manifestanti hanno scandito slogan contro la realizzazione delle grandi opere ed in particolare della Tav che il prossimo 10 dicembre Renzi inaugurerà proprio a Brescia. Non si sono registrati momenti di tensione.

I controlli all'esterno dell'edificio sono serratissimi per "cautela" dopo i disordini che si sono verificati sabato scorso durante la visita del ministro Maria Elena Boschi, che fu accolta da un corteo di antagonisti sfociato in scontri con le forze dell'ordine. Per Renzi c'e' un auditorium strapieno con circa 600 persone, bandierine e applausi, e cancelli chiusi gia' mezz'ora fa per la troppa affluenza. Il premier tornera' in citta' a dicembre per inaugurare la Tav Brescia-Milano.