Bergamo, 5 dicembre 2017 - Barista infedele denunciata e licenziata. La 49enne è finita nei guai per aver messo a segno dei furti seriali nel bar di Caravaggio dove da tempo lavorava con un regolare contratto e dove aveva stretto un legame d'amicizia con la titolare.

A far scoprire ai carabinieri che l'autrice dei furti era proprio la barista sono state le microcamere piazzate nel locale della cittadina della Bassa bergamasca.  La situazione dei furti, soprattutto di denaro contante, si era acuita a ottobre e la titolare del bar si era rivolta ai carabinieri, pensando che l'autore fosse esterno al locale. Invece dalle indagini è apparso che la responsabile era la barista che a quel punto è stata denunciata e licenziata.