Romano di Lombardia (Bergamo), 12 luglio 2017 - Un immigrato originario del Camerun, di 38 anni e clandestino, è stato arrestato dai carabinieri a Romano di Lombardia fuori da un asilo nido della cittadina bergamasca dove l'extracomunitario è stato notato tenere un atteggiamento molesto. Con sé aveva un cacciavite di 20 centimetri ed è stato anche denunciato per possesso ingiustificato di grimaldelli, oltre che molestie.

A chiamare i carabinieri sono stati i responsabili del nido. L'immigrato, già noto alle forze dell'ordine, si è rifiutato di fornire le proprie generalità e poi ha aggredito i due carabinieri.