Bergamo, 7 novembre 2017 - Revocata oggi l'accoglienza nei confronti di 15 profughi ospiti in una struttura a San Simone, in località Valleve, nella Bergamasca. La revoca, decisa dai carabinieri della Compagnia di Zogno, è scattata a seguito di una lite scoppiata all'interno della struttura alcuni giorni fa.

Il regolamento della prefettura in merito parla infatti chiaro: qualora gli ospiti creino disordini, viene revocato il provvedimento di accoglienza. Oggi i carabinieri hanno portato in caserma i 15 richiedenti asilo, quasi tutti nigeriani: non si sono verificati problemi. Attualmente la struttura di San Simone, gestita dalla cooperativa Ubuntu, ospita un centinaio di profughi in un ex albergo.