Scala, il dopo Meyer è ancora un’incognita: “Manca il confronto con Sangiuliano"