Max Pezzali sul pullman che ha portato giornalisti e addetti stampa sui luoghi delle "Discoteche abbandonate"