Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
19 mar 2022

Il Premio Chiara fa sbocciare la Primavera della cultura

Grande partecipazione alle prime date del calendario e ai laboratori dei liceali. E il riconoscimento alla carriera sarà consegnato a Corrado Augias

19 mar 2022
lorenzo crespi
Cultura
La premiazione dei partecipanti al premio Chiara al castello di Masnago
La premiazione dei partecipanti al Premio Chiara al castello di Masnago
La premiazione dei partecipanti al premio Chiara al castello di Masnago
La premiazione dei partecipanti al Premio Chiara al castello di Masnago

Varese - La 'Primavera della cultura' al Premio Chiara è partita con ottimi riscontri di pubblico. Numerosa la partecipazione alle prime quattro date del calendario di appuntamenti, che proseguirà fino a fine maggio.

Un successo che dimostra che a Varese c’è sempre grande voglia di cultura e di viverla in presenza. Più di 300 spettatori hanno seguito il primo incontro con Igor Sibaldi, una lectio magistralis sul tema "Desiderio", che è la traccia del Premio Chiara Giovani, riservato a ragazzi italiani e ticinesi chiamati a scrivere un racconto. Anche il secondo appuntamento ha visto una buona partecipazione, con la Sala degli Svaghi al Castello di Masnago che si è riempita per ascoltare le parole di Serena Contini su "Piero Chiara e la politica". Anche i due giorni del workshop "Libera la voce", che si è svolto il 17 e 18 marzo a Villa Recalcati, hanno riscosso grande interesse.

L’incontro per le elementari ha avuto luogo in due sessioni, dedicate alle classi quarte e quinte della scuola IV Novembre Varese, per un totale di 100 bambini, con la conduzione dell’attrice Betty Colombo. Il Liceo Classico Cairoli di Varese ha preso parte al laboratorio con la classe 2F. La partecipazione di docenti e alunni è stata molto positiva: i ragazzi hanno seguito attivamente le indicazioni dei tutor, gli attori Claudia Donadoni e Nicola Tosi, imparando a gestire la voce e a "dar vita" alla parola scritta. L’ultima sessione è stata dedicata alla terza età, con un lavoro sulla narrazione della memoria. Un nuovo appuntamento è in programma oggi, domenica 20 marzo, alle ore 17 al Maga di Gallarate con Marta Morazzoni, che presenta il suo nuovo romanzo "Il rovescio dell’abito", intervistata da Andrea Kerbaker.

Il Premio Chiara inoltre dedica da sempre particolare attenzione alle problematiche della salute e del benessere: è il tema al centro dell’incontro di mercoledì 6 aprile alle 21 al Cinema Castellani di Azzate. Paolo Veronesi, direttore di Ieo, presenta il suo nuovo libro "La vittoria sul cancro". Interviene Eliana Liotta e conduce l’evento Valentina Lazzati. Tra aprile e maggio seguiranno poi altri quattro appuntamenti, con altre due presentazioni di libri (l’8 aprile a Tradate e il 7 maggio a Varese) e il Premio Chiara alla carriera 2022, che sarà consegnato a Corrado Augias domenica 15 maggio al Teatro Sociale di Luino. A chiudere la rassegna infine sarà un ricordo di Luigi Zanzi a Varese. Tutti gli eventi sono gratuiti con prenotazione su www.premiochiara.it/prenota e obbligo di green pass e mascherina Ffp2.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?