Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 mag 2022

Fondazione Palio di Legnano, la presidente: "Questo evento è di tutti"

Mariapia Garavaglia ha raccolto la sfida con grande slancio

24 mag 2022
la Presidente Mariapia Garavaglia
la Presidente Mariapia Garavaglia
la Presidente Mariapia Garavaglia
la Presidente Mariapia Garavaglia

Il palio di legnano non è solo per i legnanesi o per gli appassionati di rievocazioni: il patrimonio culturale e storico che porta con sé – orgoglio delle contrade, degli organizzatori e dell'intera comunità locale – può rappresentare un prezioso strumento di promozione del territorio. ne è convinta la neonata Fondazione che ha posto fra i suoi obiettivi principali quello di far conoscere e apprezzare la manifestazione, come merita, su scala regionale e nazionale. È anche in quest'ottica che si è scelto di assegnare la presidenza della Fondazione ad una personalità di alto spessore politico, sociale e civile come Mariapia Garavaglia. a definirne il profilo pubblico un curriculum ricco e prestigioso denso di incarichi politici (quelli più in evidenza come deputato, Sottosegretario di Stato, ministra della Sanità, Vice-sindaco di Roma) ma anche costellato da impegni e alte responsabilità nel mondo dell'associazionismo e degli enti non profit. proprio in ragione delle attività svolte e degli incarichi ricoperti , della rete di relazioni intessute negli anni e dell’esperienza maturata a ogni livello e in più ambiti della vita pubblica del paese, la professoressa Garavaglia è apparsa come la figura ideale per guidare la Fondazione verso l'obiettivo di fare crescere il palio portandolo all'attenzione di una platea sempre più ampia.
Settantaquattro anni, nata a Cernobbio, pensionata a tutt'oggi iper-impegnata in attività pro-bono (in fondazioni ed enti culturali), Mariapia Garavaglia ha raccolto la sfida con grande slancio. la proposta, arrivata da parte del Sindaco, di ricoprire l'incarico di presidente mi ha sorpresa e lusingata al tempo stesso – ha affermato –. ho sempre avuto forti legami con la città di legnano ma non credevo che proprio a me potesse essere assegnato un incarico di tale prestigio. trattandosi di un organismo nascente, c'era da aspettarsi che venisse designata una figura del posto. e invece legnano si è ricordata di me... e io ho risposto con entusiasmo, sebbene la mia agenda fra aprile e maggio fosse già fitta di impegni». «da 'vecchia' amministratrice ho molto apprezzato la scelta dell'amministrazione comunale di distinguersi dall'organizzazione del palio passando l'incarico ad un organo con una sua autonomia – ha sottolineato la presidente –. credo si tratti di una decisione lungimirante sotto il profilo organizzativo e che va nella direzione di valorizzare la manifestazione come 'il palio di tutti'. la Fondazione opera per tutti i cittadini ed esprime una responsabilità civica che prescinde dalla appartenenze politiche. il palio è di tutti e deve essere di tutti anche per l'evento da cui trae ispirazione: la Battaglia di legnano rappresenta la radice di un autonomismo che è una parte essenziale della cultura e dell'identità del nostro paese».
«Credo che la Fondazione abbia avviato il suo percorso con ottime premesse e soprattutto forte di uno spirito di squadra che è una risorsa preziosissima – conclude Garavaglia –. Sono convinta che il mio ruolo sarà facilitato dalla sintonia, che già ho avuto modo di scoprire, con gli altri membri del cda (Luca Roveda, Stefania Bariatti, Alberto Romanò e Massimiliano Roveda, Ndr). abbiamo lavorato con tempi strettissimi all'organizzazione di questa edizione del palio, ma grazie all'apporto di tutti e al supporto fondamentale dell'ufficio palio, che ha garantito la massima disponibilità e piena efficienza nel passaggio delle consegne, possiamo dire di essere pronti a vivere e offrire a tutti i presenti un grande evento!».

IL CURRICULUM
Chi è Mariapia Garavaglia

Mariapia Garavaglia, laureata all’Università Cattolica di Milano in lettere e Scienze politiche. eletta alla camera dei deputati dal 1979 al 1994. È stata Sottosegretario di Stato dal 1989 al 1992 e ministro della Sanità dal 1993 al 1994 durante il Governo di Carlo Azeglio Ciampi. presidente della croce rossa italiana e Vice presidente della Federazione internazionale delle Società di croce rossa e mezzaluna rossa dal 1995 al 2003. Vice Sindaco di Roma dal 2003 al 2008 e Senatore dal 2008 al 2013. direttore della rivista di medical humanities l’arco di Giano. presidente istituto Superiore di Studi Sanitari "Giuseppe Cannarella". Vice presidente del teatro dell’opera di roma. partecipa alla gestione di diversi enti e fondazioni no profit.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?