I carabinieri sul luogo dell'omicidio (Lapresse)
I carabinieri sul luogo dell'omicidio (Lapresse)

Sesto San Giovanni (Milano), 22 giugno 2018 – È un 48enne pregiudicato, Federico Megna, l'uomo morto al San Raffaele di Milano dopo essere stato ferito a coltellate ieri sera a Sesto San Giovanni, in circostanze ancora
da chiarire. Trovato in fin di vita in via Carlo Marx, l'uomo è spirato poco dopo essere arrivato in ospedale. 

Nelle stesse ore, altri tre uomini feriti a colpi di coltello erano arrivati all'ospedale di Sesto San Giovanni. Uno di loro, vittima di una presunta rapina, è stato ferito non gravemente al petto. Non si sa se sia italiano o straniero. Per gli altri due, italiani, entrambi pregiudicati di cui uno grave, sono in corso indagini per capire se vi sia un collegamento con la morte di Megna. Un uomo, di cui non si conoscono ancora le generalità, è stato fermato nella notte e si trova ora in Procura a Monza per essere sentito dal pm Alessandro Pepè: è sospettato di essere l'autore delle aggressioni sia di Megna sia degli altri due pregiudicati. A rintracciarlo un blitz congiunto di carabinieri e polizia.