I rappresentanti della civica Gente di Pero
I rappresentanti della civica Gente di Pero

Pero (Milano), 21 luglio 2019 - Strade al buio? Mentre l’amministrazione comunale di Pero annuncia l’imminente inizio dei lavori per la riqualificazione dell’illuminazione pubblica (il 24 luglio, ndr), la lista Gente di Pero, che siede tra i banchi di minoranza, “illumina” la città a modo suo. Da alcune sere, i militanti della civica girano per le strade “armati” di lumini e accendini e fanno luce laddove i lampioni sono spenti perché guasti o dove non ci sono mai stati, da piazza Marconi a via Sempione, da via Cavallotti al parco di via Liberazione.

Una provocazione per dire alla giunta comunale che i cittadini sono stanchi di aspettare e che è ora di intervenire. "È ormai da qualche giorno che i cittadini lamentano la mancata illuminazione pubblica ed eccoci sempre pronti a fare del bene per il nostro paese", scrivono in un post su Facebook. Una sorta di flash mob di protesta da parte di Gente di Pero e un appello anche ai cittadini: "Accendi un lumino alla finestra, Pero è buia, il tanto sbandierato piano dell’illuminazione fatica a partire - spiegano -. Invitiamo i cittadini ad esporre lumini, candele alle finestre e ai balconi e mandarci le foto. Facciamoci sentire". L’iniziativa è stata apprezzata dai residenti, in particolari nelle vie da anni al buio e in attesa dell’illuminazione pubblica. Proprio nei giorni scorsi il Comune aveva comunicato l’inizio dei lavori da due milioni di euro, per 270 giorni di cantieri. A realizzare l’intervento sarà una Ati (Associazione Temporanea d’imprese) costituita da Varese Risorse e A2a, che si occuperà anche della manutenzione degli impianti luce con tempi d’intervento particolarmente rapidi.