Arese (Milano), 3 agosto 2018 - Ex Alfa Romeo, sul piatto circa 8 milioni di euro per ridare il via alla riqualificazione. Il “tridente” Arese, Lainate, Garbagnate, al tavolo del Collegio di Vigilanza dell’atto integrativo dell’Accordo di programma, ritrova l’accordo. "Un piano destinato a tracciare il futuro dei territori dei Comuni coinvolti - dicono i sindaci Michela Palestra (Arese), Alberto Landonio (Lainate) e Davide Barletta (Garbagnate) -. Per questo motivo abbiamo ritenuto di vincolare il suo proseguimento a precise condizioni". Riparte l’iter, mettendo tutti d’accordo, dopo la lunga empasse che sembrava aver messo la parola fine sulla grande trasformazione dell’area. Vale a dire due milioni di metri quadri intorno alla fabbrica motoristica dismessa sui quali già sorge da una parte il centro commerciale mentre dall’altra è prevista la realizzazione della prima pista da sci indoor, di nuovi spazi commerciali e l’apertura di Ikea.

Il mega progetto porta la firma dell’imprenditore Marco Brunelli, patron dell’Iper, che sull’area fra shopping e sport immagina di aprire le porte al futuro della Grande Milano. I nodi da sciogliere (fra pubblico e privato) sono ancora molti. Li mettono nero su bianco i primi cittadini: valenza pubblica degli interventi (sia a livello sportivo sia per l’innovazione e la ricerca scientifica), lo sviluppo e le infrastrutture. Senza dimenticare il completamento di opere già previste in passato (una su tutte, la quinta corsia della A8), un concreto piano per lo sviluppo del trasporto pubblico locale, l’attenzione all’ambiente e un forte segnale per il sostegno occupazionale dei lavoratori del territorio. Obiettivi inseriti in due protocolli d’intesa, sottoscritti il 30 luglio e approvati questa settimana dalle rispettive giunte comunali. Il passo in avanti porta stanziamenti per 4 milioni di euro per la realizzazione del sottopasso autostradale di corso Europa a Lainate e altri 3,6 milioni di euro per la realizzazione di opere ambientali e viabilistiche nei Comuni di Arese, Garbagnate, Lainate e Rho: ad esempio la riqualificazione di via Trattati di Roma a Garbagnate e dell’ex Ancifap di Arese, previsto anche lo spostamento dell’asilo nido di Lainate che farà largo alla superstrada.

"Siamo molto soddisfatti per aver posto nuovamente al centro del percorso di riqualificazione dell’area ex Alfa le istituzioni e per aver dato il giusto peso al ruolo dei Comuni - dichiarano i sindaci -. Proseguiremo, quindi, nel percorso in questo ruolo propositivo, ma fermamente vigile rispetto all’interesse dei cittadini e alla tutela del territorio, in modo che si creino davvero quelle sinergie tra pubblico e privato che stanno alla base delle migliori pratiche di rigenerazione urbana".