Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
28 lug 2022

Covid, seconda dose di richiamo: vaccinato il 4% dei pavesi

Al San Matteo, da lunedì, cambia il padiglione per le somministrazioni. In Rianimazione 4 persone

28 lug 2022
manuela marziani
Cronaca
Gli hub vaccinali sono attivi ancora nel capoluogo e nella città di Voghera A Vigevano è possibile ricevere la dose invece solamente in farmacia
Gli hub vaccinali sono attivi ancora nel capoluogo e nella città di Voghera
Gli hub vaccinali sono attivi ancora nel capoluogo e nella città di Voghera A Vigevano è possibile ricevere la dose invece solamente in farmacia
Gli hub vaccinali sono attivi ancora nel capoluogo e nella città di Voghera

Pavia - Continua senza sosta la campagna vaccinale per la quarta dose a tutti gli over 60. Il richiamo può essere somministrato in farmacia e al San Matteo. Il 4,05% della popolazione ha ricevuto la seconda dose “booster“ e in alcuni piccoli centri come Roncaro, Vistarino e Cergnago soltanto l’1% ha completato il ciclo con i richiami. Oggi le attività vaccinali al Policlinico si svolgono ancora al Padiglione 42 (malattie infettive) con ingresso consigliato da strada privata Campeggi dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 20, ma da lunedì si cambia. Il centro vaccinale sarà trasferito al piano terra del padiglione 8 (otorinolaringoiatria) e sarà aperto dalle 14 alle 20. Da martedì a venerdì, invece, le dosi saranno somministrate dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 20 e martedì sarà possibile anche far vaccinare i bambini dalle 14 alle 16. Giovedì 4 agosto poi sarà disponibile il vaccino Novavax. Oltre a Pavia, anche a Voghera è ancora attivo l’hub vaccinale, mentre a Vigevano dove ha chiuso il punto somministrazioni che Asst aveva allestito all’interno del centro commerciale Il Ducale, le vaccinazioni si effettuano soltanto in farmacia.

Sono più di mille le somministrazioni effettuate nelle farmacie di Pavia dall’inizio di giugno e oltre 5mila quelle della provincia con una notevole prevalenza di Vigevano dove in mancanza di un hub, ci si può vaccinare soltanto in farmacia. E, vaccinazioni a parte, sono leggermente in calo i dati relativi ai pazienti ricoverati al San Matteo. Sono quattro le persone ricoverate in Rianimazione, numero stabile da una settimana, due dei quali in area intensiva Covid. Quarantadue i letti occupati non in Rianimazione, in leggero calo (erano 44) di cui 26 nell’area medica Covid. Ma il virus circola ancora e lo dimostrano coloro che si sono presentati al San Matteo per essere ricoverati e sono risultati positivi al virus. Quindici i casi registrati mercoledì, erano 13 martedì, 16 lunedì, 15 domenica e 20 giovedì.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?