Schiamazzi al bar, gestore chiama i carabinieri: militari aggrediti con pugni e spintoni. Arrestato 46enne

Santa Maria della Versa, l’uomo ha anche spaccato con un calcio la vetrata divisoria sull'auto di pattuglia. Altri due uomini si sono calmati solo alla vista delle divise

Carabinieri
Carabinieri

Santa Maria della Versa (Pavia), 18 dicembre 2023 - Erano in tre e stavano facendo un po' troppa confusione, per essere solo le 6 del mattino, costringendo il gestore del bar a chiamare i carabinieri. All'arrivo in via Roma a Santa Maria della Versa di una pattuglia della Stazione di Montù Beccaria, nella prima mattina di oggi, lunedì 18 dicembre, due si sono tranquillizzati subito, mentre il terzo si è avventato con violenza contro i militari, colpendone uno con un pugno al volto e spintonando l'altro a terra.

Alla fine i carabinieri hanno però avuto la meglio, salvo poi dover ricorrere alla cure sanitarie e farsi medicare entrambi, con prognosi di 7 e 5 giorni. E.M., 46enne di nazionalità tunisina, residente a Rozzano, è stato arrestato per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e anche danneggiamento, perché ha anche spaccato con un calcio la vetrata divisoria sull'auto di pattuglia e poi pure una porta in caserma.

Oggi in Tribunale a Pavia l'arresto è stato convalidato dal giudice, che rinviando l'udienza al prossimo 24 gennaio ha disposto nei confronti del 46enne la misura cautelare dell'obbligo di dimora nel Comune di residenza, con la prescrizione aggiuntiva di non poter uscire di casa in orario notturno, dalle 20 alle 7.