GUALFRIDO GALIMBERTI
Economia

Sacchi, logistica da fantascienza. Il business diventa sostenibile

Desio, l’azienda leader nella distribuzione di elettroforniture apre il nuovo polo tecnologico da 70mila metri quadrati

Sacchi, logistica da fantascienza. Il business diventa sostenibile

Sacchi, logistica da fantascienza. Il business diventa sostenibile

Un investimento da 67 milioni di euro per dare vita a un nuovo centro logistico da fantascienza: la Sacchi Spa, azienda leader nel settore della distribuzione di materiale elettrico, diventa ancora più grande. Erano più di 200 gli operatori del settore arrivati ieri da tutta Europa per l’inaugurazione della rinnovata sede di via Filippo da Desio: 70mila metri quadrati, ovvero il 30% in più rispetto alla precedente. Si sviluppano su più livelli: un piano principale, due interrati per i parcheggi e due per lo stoccaggio delle carpenterie e dei voluminosi. Anche l’altezza dell’edificio è stata completamente modificata: dai 5,6 metri precedenti ora arriva a 16 che equivalgono a un palazzo di sei piani. La riqualificazione degli immobili, però, rappresenta solo una piccola parte dell’investimento: 40 dei 67 milioni complessivi sono dedicati all’innovazione. La Sacchi Spa dispone ora di un impianto all’avanguardia a livello internazionale, con il fiore all’occhiello rappresentato dal nuovo sistema Adapto dedicato alla gestione delle minuterie: è costituito da 58 shuttle che viaggiano su 29 livelli a una velocità di 1.200 righe all’ora, raddoppiando la capacità di movimentazione e consentendo lo stoccaggio di 108mila cassette. A osservare tutto il meccanismo sembra di essere immersi in un videogioco, ma si tratta di realtà e di un sistema che lancia l’azienda in una nuova dimensione. L’innovazione, infatti, non è fine a sé stessa. Naturalmente, si traduce anche in benefici per i clienti: ora l’azienda è in grado di evadere più di 6mila ordini al giorno per un totale di oltre 20mila colli con una consegna che, nel 90% dei casi, avviene entro 12 ore se la chiamata arriva per l’ora di cena. Numeri che ben pochi possono garantire quando si tratta di consegne e che il management di Sacchi Spa ha difeso in occasione dell’inaugurazione ricordando che in questo mondo degli spazi virtuali è importante disporre di un centro logistico all’avanguardia, da integrare con le potenzialità del web, per garantire queste prestazioni super.

"L’inaugurazione del nuovo centro logistico – afferma Marco Brunetti, presidente della Sacchi Spa – rappresenta il momento in cui il nostro passato e il futuro che stiamo costruendo si incontrano, abbracciando i nostri valori di innovazione tecnologica, efficienza e relazione. Celebriamo un nuovo capitolo, non solo per la storia dell’azienda, ma anche per la comunità in cui operiamo, per i nostri clienti e per i nostri fornitori. Vogliamo essere un luogo di crescita umana e professionale per tutti i nostri stakeholder, costruendo un business all’avanguardia in modo etico, responsabile e sostenibile". A proposito di sostenibilità: per fare funzionare i 70mila metri quadrati del nuovo centro logistico la Sacchi Spa ha pensato all’innovazione anche in questo settore decidendo di ricorrere all’autoproduzione di energia elettrica. Una scelta impegnativa, ma ora non ha bisogno di chiedere nulla alla rete: è completamente autosufficiente grazie al suo enorme impianto fotovoltaico.