Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
12 giu 2022

Usmate Velate, grande festa con gli alpini

Settecento penne nere da tutta la Lombardia hanno celebrato i 25 anni dalla nascita della sezione del borgo alle porte di Monza

12 giu 2022
barbara calderola
Cronaca
pintus Usmate alpini
Alpini in festa
pintus Usmate alpini
Alpini in festa

Usmate Velate (Monza) -  L’impegno , l’abnegazione, la generosità. Settecento penne nere in arrivo da tutta la Lombardia hanno celebrato i 25 anni dalla nascita della sezione Alpini a Usmate Velate. Il borgo alle porte di Monza ha ospitato il primo raduno provinciale dopo la pandemia, una festa tripla, quest’anno ricorrono anche i 150 anni dalla nascita del corpo.

Una domenica scandita dai riti delle truppe di montagna, fondate a Napoli nel 1872 dal generale Giuseppe Perrucchetti. La tre giorni è cominciata venerdì sera nell’aula magna delle scuole medie, ospite d’onore il tenente colonnello Mario Renna, che è risalito alle origini. Sabato è stata la volta della fanfara Brigata Alpina Orobica per le vie del paese, ieri mattina del raduno vero e proprio e della sfilata in centro ammirata da centinaia di persone. La parata si è chiusa con il passaggio della stecca al gruppo di Concorezzo.

"La pala era arrivata a Usmate nel 2019 e il virus l’ha tenuta qui finora", ricorda la sindaca Lisa Mandelli. Il rancio a Cascina Corrada e l’ammaina bandiera sono stati gli altri momenti di punta di una giornata destinata a entrare negli annali. "Un’occasione per ritrovarsi e rinsaldare amicizie, ma anche e soprattutto un momento in cui fare memoria e ricordare chi è ‘andato avanti’ – spiegano i soldati –. Abbiamo anche rinnovato il giuramento di fedeltà alla patria e alla nostra bandiera".

"È stato un onore per noi ospitare il raduno incentrato sui valori del corpo: altruismo e sacrificio, riassunti nella mostra aperta al pubblico in Villa Scaccabarozzi", aggiunge la sindaca. «Siamo tornati dopo due anni di stop forzato – ribadiscono dalla sezione di Monza –. È nostra tradizione sottolineare con la presenza di tutte le penne nere della Brianza una ricorrenza particolare o un traguardo importante celebrato da uno dei nostri gruppi: non potevamo mancare al 25esimo".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?