Grandi pulizie nei torrenti contro il rischio esondazioni

Il Comune di Seveso stanzia 22mila euro per prevenire il rischio di esondazioni del torrente Comasinella attraverso la rimozione della vegetazione eccessiva e la pulizia del letto. Un'azione utile per limitare i danni in caso di piogge intense.

Grandi pulizie nei torrenti contro il rischio esondazioni
Grandi pulizie nei torrenti contro il rischio esondazioni

Il Comune di Seveso stanzia 22mila euro per la manutenzione e la pulizia del letto del torrente Comasinella per prevenire il rischio di esondazioni. Un’azienda specializzata sta lavorando lungo tutti i 2 chilometri di attraversamento dal confine a nord con Barlassina fino a Cesano Maderno.

L’operazione interessa le sponde e l’alveo del torrente: viene rimossa la vegetazione eccessiva (decespugliamento, taglio di piante già schiantate o in precario stato di stabilità, rimozione di tronchi e rami) in primo luogo per facilitare lo scorrere delle acque, ma soprattutto per prevenire o ridurre al minimo il rischio idrogeologico in caso di forti piogge, sempre più frequenti negli ultimi anni. La vegetazione sovrabbondante o i detriti posati nel letto del torrente, infatti, durante le piene possono ostruire il corso d’acqua in prossimità di ponticelli o restringimenti generando situazioni pericolose come straripamenti. Effettuare con un’adeguata cadenza temporale interventi di questo genere come accade a Seveso è una buona pratica in un’ottica di prevenzione di possibili allagamenti. Un esempio concreto dell’utilità di questi interventi manutentivi risale allo scorso 31 ottobre, quando nonostante le intense precipitazioni che interessarono nella notte vasta parte della Brianza settentrionale a Seveso i danni causati dalla fuoriuscita del Certesa furono limitati. L’amministrazione comunale è determinata a proseguire questa politica anche nei prossimi anni, dedicando ulteriori risorse per la manutenzione e messa in sicurezza del Seveso e del Certesa, gli altri due corsi che solcano Seveso.

Sonia Ronconi