Ecco i cavalieri della porta accanto

MONZA Imprenditoria etica, impegno per i detenuti, per la solidarietà, per il volontariato, per attività di inclusione sociale, per la legalità...

Ecco i cavalieri della porta accanto
Ecco i cavalieri della porta accanto

Imprenditoria etica, impegno per i detenuti, per la solidarietà, per il volontariato, per attività di inclusione sociale, per la legalità e il diritto alla salute e atti di eroismo. La Brianza ha sette nuovi cavalieri e ufficiali al Merito della Repubblica. La cerimonia in prefettura su input del Quirinale. In passerella due monzesi, Vito Antonio Francesco Potenza (cavaliere), alla guida della sezione cittadina dell’associazione nazionale carabinieri, e Giovani Virginio Dosso (cavaliere). Al loro fianco, un varedese, Armando Cangemi (ufficiale), Attilio Andrè (ufficiale), tenente colonnello dei Bersaglieri in pensione di Carnate che si dedica ai trasporti per disabili, l’industriale di Bernareggio Enrico Bruni (ufficiale) e quello di Concorezzo Claudio Brambilla (cavaliere). Infine, il carabiniere di Agrate Antonio Faggiano (cavaliere). Per tutti un’emozione difficile da raccontare anticipata da una telefonata che li ha lasciati di stucco.

Bar.Cal.