Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 giu 2022
martino agostoni
Cronaca
26 giu 2022

Monza, il Covid continua a uccidere: ad aprile la curva si rialza

Secondo l’indagine Istat a i decessi hanno ripreso a salire con 113 casi. Si torna sopra i livelli normali di mortalità registrati tra il 2015 e il 2019 (92)

26 giu 2022
martino agostoni
Cronaca
Monza è in controtendenza rispetto ai dati del resto della Brianza
Un tampone
Monza è in controtendenza rispetto ai dati del resto della Brianza
Un tampone

Monza -   Prosegue l’andamento a ondate dell’epidemi a e, dopo oltre due anni, a Monza e in Brianz a non si è ancora tornati alla normalità pre-Covid per quanto riguarda i principali fattori demografici, a partire dai decessi tra la popolazione.

Mentre crescono in tutta la Lombardia tasso di positività al Covid e ricoveri, ieri a Monza e Brianza si sono registrati ancora 648 casi positivi. Il ripetersi dei contagi del coronavirus è un elemento che continua a tenere più alti della media storica i valori della mortalità sul territorio brianzolo e, in pratica, anche a metà del 2022, si continua a morire di Covid: certo i decessi riconducibili al virus sono molti meno, ma le statistiche demografiche continuano a confermare che non si è ancora tornati ai numeri precedenti al 2019. Lo dice lo studio avviato fin da febbraio 2020 dall’Istat sulla mortalità della popolazione italiana, un’indagine statistica cominciata con l’avvio della pandemia che raccoglie, e pubblica, i dati dei decessi mensili avvenuti in quasi tutti i Comuni italiani e li confronta con la media dei 5 anni precedenti, riuscendo quindi a misurare l’impatto dell’epidemia nei vari territori. Gli ultimi dati diffusi arrivano ad aprile 2022 con i dettagli di tutti i 55 Comuni della provincia targata Mb che sono stati estratti ed elaborati anche dall’Ufficio Statistica del Comune di Monza. Emerge che subito dopo l’ondata di Omicron che ha avuto il suo picco durante le festività natalizie, in Brianza da febbraio è iniziato un attenuamento dei dati sulle conseguenze peggiori dei contagi senza però raggiungere mai livelli pre-Covid.

Nei 55 Comuni si è passati da 935 decessi complessivi di gennaio ai 674 registrati nel mese di aprile, valori che confermano la curva discendente dell’ondata e anche che gli effetti del Covid sono meno gravi rispetto a quelli dei primi 2 anni di epidemia (ad aprile 2020 ci furono 1.260 decessi e ad aprile 2021 822) ma che sono ancora distanti dalla media del quinquennio 2015-2019, quando la mortalità media in Brianza nel mese d’aprile è stata di 607 casi. Anche nel dettaglio della sola città di Monza l’andamento di inizio 2022 è stato simile, con gennaio 2022 che ha fatto registrare 150 morti complessivi e poi l’avvio della curva discendente con 99 casi a fabbraio, un dato positivo anche perché in linea con le medie pre-Covid. Ma a differenza del resto del territorio ad aprile la curva dei decessi ha ripreso a salire registrando 113 casi e tornando sopra i livelli normali di mortalità di 92 casi registrati mediamente nei mesi di aprile tra il 2015 e il 2019. Il dato di aprile 2022 sulla mortalità a Monza è comunque in miglioramento rispetto a quelli dei primi 2 anni di epidemia, quando ad aprile 2020 i decessi in città furono 243 e 135 ad aprile 2021.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?