Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
2 mar 2022

Uomo d'affari russo mette la taglia di un milione di dollari sulla testa di Putin

Residente negli Stati Uniti, Alex Konanykhin promette il compenso a chi lo farà arrestare come criminale di guerra in base al diritto russo e internazionale

2 mar 2022
Un uomo d'affari russo, Alex Konanykhin, offre una taglia da un milione di dollari a "qualsiasi agente di polizia che, adempiendo al proprio dovere costituzionale, arresti Putin come criminale di guerra ai sensi delle leggi russe e internazionali". Konanykhin ha scritto su LinkedIn che "Putin non � il presidente russo poich� � salito al potere come risultato di un'operazione speciale di esplosioni di condomini in Russia, ha poi violato la Costituzione eliminando le libere elezioni e uccidendo i suoi oppositori".
TWITTER ALEX KONANYKHIN
+++ ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++ ++HO NO SALES EDITORIAL USE ONLY +++
il manifesto della taglia su Putin
Un uomo d'affari russo, Alex Konanykhin, offre una taglia da un milione di dollari a "qualsiasi agente di polizia che, adempiendo al proprio dovere costituzionale, arresti Putin come criminale di guerra ai sensi delle leggi russe e internazionali". Konanykhin ha scritto su LinkedIn che "Putin non � il presidente russo poich� � salito al potere come risultato di un'operazione speciale di esplosioni di condomini in Russia, ha poi violato la Costituzione eliminando le libere elezioni e uccidendo i suoi oppositori".
TWITTER ALEX KONANYKHIN
+++ ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++ ++HO NO SALES EDITORIAL USE ONLY +++
il manifesto della taglia su Putin

Washington - Taglia da un milione di dollari sulla testa di Vladimir Putin. A offrirla è un imprenditore russo residente negli Stati Uniti, Alex Konanykhin, che in un post su Facebook ha scritto: "Prometto di ricompensare con un milione di dollari gli ufficiali che, nell'adempimento del loro dovere costituzionale, arresteranno Putin come criminale di guerra in base al diritto russo e internazionale". 

Secondo Konanykhin, che ha anche messo la foto di Putin ricercato 'vivo o morto per omicidio di massa', il leader russo "non è il presidente, dal momento che è arrivato al potere come risultato di un'operazione speciale di esplosioni di condomini in Russia (in un riferimento a una serie di attentati avvenuti nel settembre del 1999 per i quali vennero accusati i separatisti ceceni, ndr), ha poi violato la Costituzione eliminando le libere elezioni e uccidendo i suoi oppositori".

"Come cittadino russo di etnia russa - ha continuato nel suo post - vedo come mio dovere morale facilitare la denazificazione della Russia. Continuerò la mia assistenza all'Ucraina nei suoi sforzi eroici per resistere all'assalto dell'Orda di Putin".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?