Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
11 mar 2022
11 mar 2022

Zelensky, la serie tv 'Servitore del popolo': come è nata, la trama e dove vederla

Tutti pazzi per il programma che vede protagonista l'attuale presidente ucraino 

11 mar 2022

Kiev, 11 marzo 2022 - Tutti pazzi per 'Servitore del popolo' ('Servant of the people'), la serie tv con Volodymyr Zelensky, il presidente ucraino con un passato da attore (comico). Il 44enne non è stato solo interprete del programma tv, ma anche ideatore, sceneggiatore e regista. Zelensky si è calato nei panni di un professore di storia onesto che decide di diventare presidente sfidando gli oligarchi ucraini. Dalla fiction alla realtà: sulla scia del successo dello show, insignito anche da diversi premi internazionali, l'attore ha fondato un omonimo partito, 'Servitore del popolo' appunto, si è candidato e nel 2019 ha vinto le elezioni presidenziali. Come il personaggio della serie, propone un’agenda anti-corruzione e promette la risoluzione dei problemi nell’Est del Paese. Che purtroppo sono ora arrivati a una drammatica invasione.

Zelensky, chi è il comico diventato presidente dell'Ucraina

Guerra in Ucraina, la diretta della sedicesima giornata in tempo reale

La trama

Zelensky interpreta come detto un insegnante che abita a Kiev, Vassily Petrovich Goloborodko, piuttosto critico con le istituzioni ucraine. E proprio un discorso appassionato dell’uomo, filmato dai suoi studenti, lo fa finire su YouTube. Denuncia la corruzione e vuole combatterla e così quasi per caso si ritrova a diventare presidente. Non ha esperienza e finisce col ritrovarsi al cospetto di un mondo che ha sempre cercato di combattere. Prova a cambiare le cose dal suo interno, a rimuovere i corrotti: fa addirittura arrestare il premier in diretta tv. Quando i parlamentari bocciano le sue riforme imbraccia due mitragliatrici e fa fuoco.

Dalla tv alla politica

Sulla scia del successo di 'Servitore del Popolo' in tv, Zelensky e altri membri di Kvartal 95 hanno fondato nel marzo 2018 un partito politico omonimo. Alla fine dello stesso anno è stata annunciata ufficialmente la candidatura del protagonista a Presidente dell’Ucraina, carica che gli è poi stata affidata nell’aprile 2019,  quando ha sconfitto il Presidente uscente Petro Poroshenko, con il 73% dei consensi

Regia, episodi e durata

'Servitore del Popolo' porta la firma di Zelensky praticamente in ogni sezione produttiva. L’attuale Presidente è stato infatti ideatore, sceneggiatore, interprete e anche regista, insieme a Andriy Yakovlev e Olexiy Kiryushenko. La serie ha realizzato tre stagioni per un totale di 51 episodi, andando in onda dal 2015 al marzo 2019.

Dove vederla

La fiction, venduta a Netflix, è stata una delle serie tv di maggior successo di sempre in Ucraina. Era stata prodotta dalla casa di produzione fondata dallo stesso Zelensky. Le sue tre stagioni sono andate in onda dal novembre 2015 al 28 marzo 2019, ed era stata trasmessa anche su Youtube con sottotitoli in inglese. Al momento, però, è difficile trovare in streaming la serie. Oggi, l'azienda svedese Eccho Rights, distributore internazionale di 'Servant of the People', è sommersa di richieste per la cessione dei suoi diritti tv. "È stato estremamente frenetico perché siamo stati... sapete... in tutto il mondo la gente chiede i diritti perché vogliono trasmetterla. Davvero siamo stati molto, molto occupati. Perché da una parte è un atto di solidarietà per l'Ucraina, allo stesso tempo sapete, e anche di curiosità perché vuoi vedere la serie: così tutti sono molto, molto curiosi", ha raccontato ad Afp Nicola Soderlund, co-fondatore di Eccho Rights. "Credo che la settimana scorsa abbiamo stretto forse 15 accordi e siamo in trattativa con altri 20 paesi, qualcosa del genere. È stato molto movimentato e in alcuni paesi, ho avuto quattro, quattro proposte dall'Italia oggi", ha rivelato. 

Sostegno all'Ucraina

Eccho Rights, che conta 40 dipendenti tra Stoccolma, Londra e Istanbul, fa sapere che il miglior modo di sostenere l'Ucraina oggi è quello di diffondere le tre stagioni della serie. L'azienda ha già donato 50.000 euro alla Croce rossa ucraina e valuta di fare altre donazioni non appena i contratti saranno conclusi. Nel catalogo hanno anche un'altra serie prodotta da Zelensky e intitolalta "Svaty".

 

Alla luce dell’intensificarsi delle violenze e della conseguente emergenza umanitaria in Ucraina, le testate del Gruppo Monrif (Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno) hanno deciso di lanciare una raccolta fondi per rispondere alle enormi necessità della popolazione ucraina. 

PER DONARE PER L’EMERGENZA UCRAINA TRAMITE BONIFICO

Intestatario: Editoriale Nazionale

Banca: Unicredit SPA

IBAN: IT 78 H 02008 02435 000106364800

Causale: UN AIUTO PER L’UCRAINA

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?