Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
6 apr 2022

Russia 'aggressiva', la Finlandia corre ai ripari: +40% di spese militari

Il Paese nordico, che non fa parte della Nato, condivide con la Russia un confine di 1.340 chilometri

6 apr 2022
VOLNOVAKHA, UKRAINE - MARCH 26: Russian soldiers are seen on a tank in Volnovakha district in the pro-Russian separatists-controlled Donetsk, in Ukraine on March 26, 2022. Volnovaha, one of the 18 regions of Donetsk in eastern Ukraine, has been under the control of the Russian Armed Forces and the pro-Russian separatist in Donetsk since March 11. Sefa Karacan / Anadolu Agency (Photo by SEFA KARACAN / ANADOLU AGENCY / Anadolu Agency via AFP)
Soldati russi
VOLNOVAKHA, UKRAINE - MARCH 26: Russian soldiers are seen on a tank in Volnovakha district in the pro-Russian separatists-controlled Donetsk, in Ukraine on March 26, 2022. Volnovaha, one of the 18 regions of Donetsk in eastern Ukraine, has been under the control of the Russian Armed Forces and the pro-Russian separatist in Donetsk since March 11. Sefa Karacan / Anadolu Agency (Photo by SEFA KARACAN / ANADOLU AGENCY / Anadolu Agency via AFP)
Soldati russi

Helsinki (Finlandia) - La Finlandia aumenterà il suo budget per la difesa del 40% entro il 2026 in seguito all'invasione russa dell'Ucraina. Lo ha annunciato il ministro della Difesa Antti Kaikkonen in una conferenza stampa.

Al termine di un accordo raggiunto ieri dai partiti di maggioranza, gli investimenti militari verranno gradualmente incrementati oltre i 7 miliardi di euro annui, con un incremento di oltre 2 miliardi rispetto al bilancio 2022 già approvato. "Siamo di fronte a una situazione nuova - ha detto il ministro - tutto ciò a cui siamo stati abituati è ora in discussione. L'attacco della Russia all'Ucraina significa che dobbiamo rivalutare le nostre esigenze di difesa".

La Finlandia, che condivide un confine di 1.340 chilometri con la Russia, aumenterà le sue spese militari di circa 800 milioni di euro nel 2023, quindi di quasi 400 milioni ogni anno entro il 2026. La maggior parte di questo aumento di bilancio andrà a nuove armi e attrezzature (armi anticarro, armi antiaeree, missili e munizioni, ecc...). L'annuncio arriva mentre la Finlandia, finora non allineata, sta valutando un'offerta per entrare a far parte della Nato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?