Il nuovo Palalido (Newpress)
Il nuovo Palalido (Newpress)

Milano, 14 giugno 2019 - Ritornare a nuova vita, dopo quasi nove anni trascorsi nell’anonimato. Il Palalido di Milano è finalmente realtà e questo grazie soprattutto al congiunto lavoro di istituzioni e privati. Il taglio del nastro oggi, venerdì 14 giugno, alla presenza del Sindaco di Milano, Beppe Sala, dell’assessora allo sport Roberta Guaineri e del presidente del Coni, Giovanni Malagò: “Roberta (Guaineri, ndA) mi raccontava tutto, complicazioni burocratiche e quant’altro - le parole di quest’ultimo - per me questo è un punto fondamentale, più che mai in questo periodo visto che siamo a otto giorni dal giudizio sulla nostra candidatura olimpica. Grazie Milano, che mostra di investire a prescindere dalle strutture che ci sono già".

Il nuovo Allianz Cloud avrà una capienza di 5.309 posti dichiarata; nella sua nuova veste, che ricorda quella di un’astronave, ha avuto un restyling pressoché totale: dalla struttura interna a quella esterna, fino all’aria adiacente che è finita nelle mani della Powervolley Milano, che ne ha creato una vera e propria Academy: “Nove anni per ritrovare la via di Piazzale Stuparich, ma finalmente ci siamo - le parole del sindaco Beppe Sala - l’astronave è pronta a decllare. A Milano c’è una cosa che funziona ed è la partnership pubblico-privato. E questo ne è l’esempio”. Soddisfazione, ovviamente, anche nelle parole di Lucio Fusaro, presidente di quella Powervolley Milano che finalmente ha trovato la sua casa: “Ho giocato qui nel 1976, quando Milano arrivò in Serie A con il Gonzaga volley; ero un giocatore, ora ci ritorno da presidente di una società. Speriamo di offrire a tutti i milanesi un grande spettacolo”.

false

Il Palalido venne inaugurato per la prima volta nel 1961; in passato ha ospitato moltissimi concerti rock (tra gli altri si ricordano quelli di Rolling Stones, Rockets, The Police, Deep Purple, Europe e Zucchero) fino al 2010, anno in cui si decise per un ampio restyling. Da lì un calvario durato otto anni, tra aziende che si sono aggiudicate l’appalto fallite e altre non capaci di portare a termine i lavori. In ultimo è subentrata la Sicrea, che invece ha messo la parola fine a tutto: “È stato un percorso lungo e a tratti complesso – ha dichiarato l’assessore allo Sport Roberta Guaineri – ma ora siamo davvero contenti: i milanesi e non solo avranno la possibilità di vivere lo sport in centro a Milano, in un impianto polifunzionale e all’avanguardia”.

Tanti i vantaggi che ruotano attorno al neonato Palalido: prima di tutto la comodità per arrivarci. Sito in piazza Stuparich, in piena zona San Siro, l’Allianz Cloud può essere raggiunto comodamente coi mezzi pubblici, attraverso la linea del filobus 90 o in metropolitana scendendo alla fermata M5 San Siro o alla M1 Lotto. Una superficie totale coperta di 4.650 mq, per un’altezza interna d 18 metri illuminati grazie a 124 proiettori a led per il campo gioco e 650 corpi illuminanti per gli spazi interni ed esterni. Previste anche un ascensore a servizio del pubblico e due piattaforme esterne a servizio del personale e degli atleti .