Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
25 mag 2022

Myss Keta: "Personaggi come me possono nascere solo a Milano"

La donna che inventò se stessa presenta il nuovo album “Club Topperia”, in uscita domani

25 mag 2022
andrea spinelli
Spettacoli
featured image
Myss Keta
featured image
Myss Keta

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it/buongiornomilano

La donna che inventò se stessa. Difficile dire se in Myss Keta incuriosisca di più l’identità celata dietro la mascherina o come diamine abbia fatto a diventare un personaggio finito pure sulle pagine dal New York Times. Un enigma che il nuovo album “Club Topperia”, in uscita domani, sembra destinato a conservare tale.

"Il titolo allude al Club immaginifico e immaginato di Myss che si muove in uno spazio indefinito a metà strada tra lo Studio 54 di New York e crocevia della nightlife milanese anni Novanta come il Plastic" ammette la rapper per insufficienza di prove, che nel prezioso manufatto ospita Dargen D’Amico e Noemi, ma anche la performer Silvia Calderoni, la pornostar Malena, la scrittrice Isabella Santacroce e la nonsisaché Francesca Cipriani nei panni di “maître à penser” con un parallelo tra la teoria dell’Uncanny Valley, partorita nel 1970 dallo studioso di robotica Masahiro Mori, e la sua quotidianità.

Temi alti, insomma, che Keta nel disco prova a controbilanciare affidandosi a rime alate come “ambarabaciccicoccò questa pussy a chi la do…”. E se all’ “angelo dall’occhiale da sera” (come si definiva nel titolo del primo album) fai notare la dicotomia culturale tra Santacroce e Cipriani, lei ti risponde che nel suo mondo convivono figure iconiche di diversa natura e che la Santacroce è il suo “santino” per l’ispirazione che le hanno dato libri come “Fluo” in cui “mi sono molto ritrovata, soprattutto per quel che riguarda la funzione purificatoria della nightlife”.

Il 4 giugno Keta porta al debutto sul palco del Tanta Robba Festival, sotto l’egida del Cremona Pride, il suo Tour Club Topperia atteso pure al Woodoo Fest di Cassano Magnago il 23 luglio e a Brescia il 26 agosto. Niente Milano dove al momento ha in agenda solo l’impegno con Fedez e J-Ax a salire sul palco di LoveMi il 28 giugno.

"È stato Dargen D’Amico ad introdurmi a Fedez" ha raccontato lei ieri durante la presentazione di “Club Topperia” al Plastic (nuova sede). "E in quell’occasione spero tanto di poter mettere in scaletta pure una versione remix della nostra ‘La cassa spinge’". Il concerto benefico sarà pure l’ennesimo tributo alla sua città. "D’altronde, un personaggio techno-romantico come Myss sarebbe potuto nascere solo a Milano, perché la nightlife qui è davvero unica". Nella costruzione del proprio personaggio, Myss anni fa ha fagocitato pure Massimo D’Alema, grazie ad una foto scattata durante un sound-check condita sui social con congetture più io meno improbabili. "Il 21 luglio mi esibirò Santa Severa e chissà se Massimino verrà? Se quella località di mare non lontano da Roma sarà di nuovo galeotta fra noi?".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?