Carlo Sangalli con il direttore del Giorno, Giuliano Molossi
Carlo Sangalli con il direttore del Giorno, Giuliano Molossi

Milano, 19 giugno 2016 – Premiate al Teatro alla Scala 150 imprese e 150 lavoratori: il riconoscimento è stato assegnato in occasione del Premio Milano Produttiva della Camera di commercio meneghina, giunto alla 27esima edizione per valorizzare la “fedeltà al lavoro”. Le imprese sono state scelte per la correttezza commerciale e l’impegno imprenditoriale, i lavoratori per la diligenza e l’attaccamento al lavoro (in fondo l'elenco completo in Pdf). Requisiti richiesti: almeno 15 anni di attività ininterrotta per le imprese, 20 anni di servizio continuativo nella stessa azienda per i lavoratori, 15 anni per i dirigenti. Ma ci sono cinque imprese ultracentenarie e 5 dipendenti tra quelli premiati che hanno più di 40 anni di anzianità di servizio nella stessa impresa. Per tutti una medaglia del conio della Camera di commercio di Milano e un diploma.  “Il premio Milano Produttiva è dedicato a quel 'fare impresa' che contribuisce davvero alla crescita economica quando mette insieme, oltre all’intraprendenza e al coraggio, l’altruismo e la collaborazione - ha spiegato Carlo Sangalli presidente della Camera di commercio di Milano -. L’impresa è infatti una comunità di persone, di imprenditori e collaboratori, che va verso traguardi condivisi, per una crescita collettiva che è economica e anche sociale”. La cerimonia si è tenuta fra le 9 e le 13, presente anche Giorgio Squinzi. Dopo la premiazione, prova aperta dell’Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala con il Concerto dei Solisti dell’Accademia di Perfezionamento per Cantanti Lirici del Teatro alla Scala.

LAVORATORI - Sono 150 i lavoratori (77 di Milano, 73 della provincia) che si sono distinti per la diligenza e l’attaccamento al lavoro. 85 uomini (il 57%) e 65 donne (43%). Gli impiegati rappresentano il 57% (86), gli operai il 39% (58) e 6 sono i dirigenti (4%). Per la maggior parte si tratta di premiati del settore dell’industria (55, il 37%) e dei servizi (54, il 36%). Tra gli altri anche 28 premiati del settore del commercio (19%), 8 dell’artigianato (5%) e 5 dell’agricoltura (3%). Maggior rappresentanza dei dipendenti residenti nei comuni di Milano (77), Peschiera Borromeo, Pozzuolo Martesana e Rho (9 ciascuno), Settimo Milanese (7), San Giuliano Milanese (6), Bollate (5), Corsico (4).

IMPRESE - Le imprese premiate con un diploma e una medaglia del conio della Camera di Commercio, raffigurante l’effigie di S. Ambrogio, sono 150, di Milano e della provincia. Per la maggior parte si tratta di imprese del commercio (70, il 47%). Tra le altre anche 60 imprese dell’artigianato (40%), 13 dei servizi (8%), 7 dell’industria (5%). Ai loro titolari va il riconoscimento per la correttezza commerciale e l’impegno imprenditoriale. Maggior rappresentanza delle imprese con sede a Milano (73), Cinisello Balsamo (8), Legnano (6), Corsico, Inzago e Magenta (4 ciascuno).

PREMIO PIAZZA MEERCANTI - Le giovani imprese sono alla base della quattordicesima edizione del Premio "Piazza Mercanti": premiati cinque imprenditori dell’area milanese che si sono distinti per imprenditoria femminile, nuova imprenditoria, digital economy e tutela dell’ambiente. Consegnato da Sangalli, il premio consiste in una piantina in vetro soffiato, collezione “Sempreverde”, firmata dalla designer Alessandra Baldereschi e certificata dal marchio Massimo Lunardon, garanzia di alta qualità artigiana. Una serie di piantine in vetro soffiato a mano per rappresentare la crescita, l’energia e la vitalità delle Nuove Imprese premiate. La collezione “Sempreverde” è composta da piccole piante in vetro trasparente colorato con vaso in vetro rigato, interamente realizzate a mano. La collezione si ispira alle piante grasse degli anni 30 di Napoleone Martinuzzi, insuperabile artista del vetro. Una pianta verde come simbolo di sviluppo ed evoluzione in armonia con la Natura. Una piccola idea preziosa per rendere il verde perenne. Ciascuna piantina è prodotta in un unico esemplare.

I premiati: Chiara Palmigiani e Chiara Chisari - Carta da Zucchero S.N.C. - Milano, categoria Imprenditoria Femminile; Caterina Maestro Cottini, DressYouCan S.R.L. - Milano, categoria Nuova Imprenditoria; Federico Gordini, Food Tank S.R.L. - Milano, categoria Nuova Imprenditoria; Federico Martello e Gianfranco Bellezza, Tensive S.R.L. - Milano, categoria Digital economy; Lorenzo Polentes, Everyride S.R.L. – Milano, categoria Tutela dell’Ambiente.

E la settima edizione del premio speciale video YouImpresa per gli imprenditori con i video d’impresa. Premi ai quotidiani con oltre 50 anni di attività. Quest’anno sono stati consegnati dei riconoscimenti anche ai direttori dei quotidiani milanesi che hanno compiuto oltre 50 anni: Il Giorno per i suoi 60 anni, ma anche il Corriere della Sera per i suoi 140 anni, la Gazzetta dello Sport per i suoi 120 anni e Il Sole 24 ore per i suoi 150 anni. Al direttore del Giorno, Giuliano Molossi, è stata dunque consegnata una medaglia del conio della Camera di Commercio di Milano.