Volantino anti-aborto in chiesa a Milano, “La donna ascolti il battito del feto”. E’ polemica

Via Aldini, la locandina realizzata dall'associazione pro vita Ora et Labora riprende il testo della proposta di legge di iniziativa popolare. Paladini (Sentinelli): “Si vuol far sentire la donna come un’assassina. Proposta fanatica e crudele”

La chiesa di via Aldini e il volantino antiaborto affisso all'ingresso

La chiesa di via Aldini e il volantino antiaborto affisso all'ingresso

Milano, 17 dicembre 2023 – Un volantino affisso presso la chiesa dei Santi Nazaro e Celso, in via Aldini a Milano invita a raccogliere firme per modificare la legge 194 chiedendo l'obbligo per il medico di far sentire il battito cardiaco del feto a una donna che intende abortire. È quanto denuncia sulle sue pagine social il consigliere regionale lombardo del Patto civico Luca Paladini, fondatore dell'associazione i Sentinelli.

Il volantino realizzato dall'associazione pro vita Ora et Labora riprende il testo della proposta di legge di iniziativa popolare presentata a maggio e spiega che "con la tua firma potrai salvare molti bambini” introducendo l'obbligo per il medico di “far vedere, tramite esami strumentali, alla donna intenzionata ad abortire, il nascituro che porta in grembo e a farle ascoltare il battito cardiaco dello stesso”.

"Il fanatismo porta a questo. Voler far sentire una donna che vuole abortire un'assassina. Una proposta di una crudeltà inaudita”, commenta Paladini sui social

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro