Vaccini
Vaccini

Milano, 10 marzo 2018 - "Per chi non ha la volontà di accogliere in alcun modo l'invito a regolarizzarsi ci sarà l'impossibilità di accedere ai servizi scolastici per l'età zero-sei anni". A ribadirlo, in merito all'obbligo vaccinale,  la vicesindaco Anna Scavuzzo, ai microfoni di Sky Tg24.

"I bambini che non regolarizzeranno l'iter vaccinale non potranno essere accolti nelle strutture", ha spiegato, confermando che, anche se è oggi la scadenza per la presentazione del certificato "chi lo presenterà lunedì sarà accolto ugualmente", mentre per i bimbi in attesa della vaccinazione invece "le famiglie nelle prossime settimane saranno chiamate dal centro vaccinale e completeranno l'iter".

Scavuzzo si augura che "anche la Regione Lombardia, nel rispetto della privacy, si doti di una anagrafe vaccinale per lo scambio di dati utile per alleggerire le famiglie da alcuni oneri" rispetto alla documentazione, mentre "serve proseguire la campagna di sensibilizzazione, perchè è un tema delicato e occorre rassicurare su preoccupazioni che ci sono. Serve una divugazione scientifica fatta bene ma anche l'invito a rispettare le scadenze: le autocertificazioni servono ma non devono essere mendaci".