Quotidiano Nazionale logo
31 mar 2022

Sì al maxi piano da 21,8 milioni 17 interventi, la città cambia volto

Scuola e cultura. Pioltello punta su questo binomio per cambiare faccia alla città e sulle grandi opere quest’anno investe 21,8 milioni di euro. In tutto 17 interventi. Metà della manovra appena approvata in aula che ne vale 54. Tre i progetti di punta, nuovo istituto a Seggiano che per la prima volta nella sua storia avrà un auditorium e una vera palestra, restyling di quello di Limito e recupero di Villa Opizzoni. Il vecchio Municipio che cade a pezzi diventerà museo, casa delle associazioni e dell’Istituto musicale. Gli interventi valgono 5 milioni l’uno, "il grosso del piano con il quale guardiamo avanti - dice Saimon Gaiotto (nella foto), vicesindaco con delega ai Lavori pubblici -. È un programma straordinario sostenuto da risorse certe, 12 milioni di mutui, oneri di urbanizzazione per 1,2 milioni e da contributi tra cui il Bando per la Rigenerazione urbana già vinto (3 milioni) e il Piano integrato “Come in” in cui siamo stati selezionati per aggiudicarci un finanziamento da 5 milioni di euro nell’ambito del Pnrr già destinati a Città metropolitana. È un’azione ottimistica ma concreta che raccoglie la sfida italiana ed europea per il rilancio".

Rinasce così la scuola di Limito abbandonata dalla fine degli anni Novanta "la frazione ha sempre chiesto servizi per i nonni - ricorda Gaiotto - e presto, finalmente potrà contarci. Al piano terra ci saranno un centro diurno, sale studio e spazi per le associazioni, per una contaminazione fra generazioni, sopra, le case per garantire autonomia agli “over” ma in un contesto pronto a intervenire in caso di necessità". L’elenco delle opere è lungo, sono previsti anche il restyling del Comune per 1,3 milioni e quello del comando della polizia locale per altri 2, la ristrutturazione del sottopasso di via Monza e il completamento della Bicipolitana, altro milione e rotti, oltre a manutenzioni importanti negli edifici pubblici, valore 600mila euro. I nuovi cantieri sono il cuore del bilancio appena approvato in Consiglio.

"Un documento che non guarda soltanto al presente ma che getta le basi per i prossimi 10 anni con scelte coraggiose che garantiscono più servizi ai cittadini e risorse certe per interventi importanti - sottolinea la sindaca Ivonne Cosciotti - manteniamo gli impegni presi in campagna elettorale con ottimismo e responsabilità".

Barbara Calderola

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?