Il momento in cui l’agente colpisce con un calcio uno dei due arrestati a terra
Il momento in cui l’agente colpisce con un calcio uno dei due arrestati a terra

Milano, 23 settembre 2020 - L’inseguimento per bloccare due ladri. Tre agenti chinati sulla coppia di malviventi per ammanettarli e un quarto che a un certo punto rifila alcuni calci a uno degli arrestati, seguiti in una seconda fase da un paio di schiaffi e dalla frase "T’ha detto bene oggi...". Il tutto ripreso in un video poi girato da un cittadino a fanpage.it , che ieri mattina l’ha pubblicato.

Ora su quell’intervento, e in particolare sui "profili disciplinari dei singoli comportamenti tenuti dagli operanti", sono in corso le valutazioni "rigorose" da parte della Questura, che a breve invierà un’informativa sull’accaduto ai pm. Intanto, nelle prossime ore verrà aperta un’indagine in Procura, anche sulla base della denuncia della madre di uno dei due arrestati, che potrebbe partire dall’ipotesi di lesioni aggravate.

Ricostruiamo la vicenda dall’inizio. Sono le 4.13 della notte tra mercoledì e giovedì della scorsa settimana. Due poliziotti dell’Upg di pattuglia in via Ravizza, zona Buonarroti, notano un Piaggio Beverly in mezzo alla strada con un uomo in sella; poco lontano, un altro uomo sta forzando la saracinesca della gioielleria di via Marghera 14. Appena si accorge della presenza della Volante, il “palo“ avverte il complice, che sale subito a bordo dello scooter (rubato l’8 marzo a una persona che ne ha denunciato il furto ai carabinieri). La fuga si snoda lungo una decina di vie del quartiere, tutte percorse contromano, fino in via Giotto, dove il Piaggio impatta contro un marciapiedi, proprio nel punto in cui l’equipaggio di una seconda Volante si è piazzato per intercettarlo. A quel punto, secondo quanto riferito da via Fatebenefratelli, nasce "una violenta colluttazione": un agente viene colpito da terra con un calcio poco sotto il ginocchio (ha riportato una prognosi di 30 giorni per la frattura della tibia), un altro viene ferito alla mano destra (10 giorni per una contusione); i due arrestati subiranno a loro volta "contusioni multiple" con prognosi di 5 giorni a testa. Il filmato parte dal momento in cui i due si stanno ancora dimenando. Nelle immagini si notano inizialmente i primi agenti intervenuti, con ogni probabilità i due che inseguivano e i due che aspettavano in via Giotto: in due tengono Teodoro D.F., 46 anni con precedenti per droga, e Domenico F., 44 anni con precedenti per reati contro il patrimonio e affidato in prova ai servizi sociali; il terzo è vicino alla macchina con la portiera aperta, poi si avvicina.

A un certo punto, piombano sulla scena due agenti di una terza Volante: è proprio uno di loro, stando a quanto ripreso, a sferrare alcuni calci a uno dei due a terra (che in quel momento aveva ancora il casco in testa), salvo poi essere allontanato da un collega che gli dice "Basta". Il video è stato acquisito dal pm Giovanni Tarzia, che coordinerà l’inchiesta. Gli arresti per tentato furto e resistenza sono stati convalidati dal gip Giusi Barbara, alla quale uno dei due (entrambi sono sospettati anche di un precedente tentativo di furto in via Poliziano) ha riferito durante l’interrogatorio: "Gli agenti ci sono venuti addosso e ci hanno colpito con calci e pugni". E le lesioni ai poliziotti? "Noi non abbiamo reagito".