Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
23 mag 2022

Milano, i mille volti dell’anziana truffatrice: almeno altri tre negozianti raggirati

La 'nonnina' ha i capelli grigi ma anche rossi. Colpiti altri locali e pure una parrucchiera. "Ci ha incantati"

23 mag 2022
marianna vazzana
Cronaca

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it/buongiornomilano Milano - "Con quella parlantina intorterebbe chiunque. E infatti ci riesce". "La guardavo e mi ipnotizzava". "Sa incantare". L’anziana truffatrice con i capelli grigi, ma che sono stati anche rossi e chissà in quanti altri colori, legati in una coda o sciolti sulle spalle, radi, ha colpito in almeno altre tre attività commerciali sparpagliate per la città. Raggiri venuti a galla dopo che Carmine Barbaro e Annalisa Gentile, che gestiscono il bar caffetteria napoletana “Sciuscià“ di via Ponchielli, traversa di corso Buenos Aires, hanno raccontato su queste pagine la trappola in cui sono caduti mercoledì scorso, quando la "finta nonnina" si è volatilizzata con 210 euro, il resto che è riuscita a ottenere dalla coppia dopo aver ordinato pasticcini, bottiglie di vino e drink senza pagare nulla. Nessuno ha mai portato la banconota da 500 euro che a suo dire avrebbe poi versato il suo fantomatico marito. "L’ingegnere Bellotti". Che in altre circostanze è diventato "l’ingegnere Borelli" o "l’avvocato Brambilla". Ma il copione è sempre lo stesso. Lo raccontano gli altri truffati, anche loro ammaliati da una signora "spigliata, anziana, sulla settantina, con occhi celesti, accento milanese e modi cortesi". Da “Sciuscià“ non è passato inosservato il suo orecchino vistoso a forma di zanna di elefante con strisce nere. In altre attività indossava orecchini a cerchio e occhiali con la montatura dorata. "E aveva in mano una sigaretta". ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?