Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Maxi-quartiere residenti contro il Comune

"Migliorìe al lumicino e ancora nebulose sui progetti", comitato residenti del Comparto 6 di Cascina Antonietta a testa bassa sui social contro l’amministrazione comunale. Lo spunto è il periodico report sull’andamento delle opere e sull’avanzamento dei lavori nel nuovo maxi quartiere in zona est. La conclusione al vetriolo: "I miglioramenti ottenuti si contano sulle dita di una mano, le riunioni con la giunta non hanno portato a nulla, la convenzione con gli operatori non è stata ancora rivista, le strade ormai fuori dal cantiere sono lasciate allo sbando". Il tema futura scuola: "Nessuna decisione definitiva presa". L’ultimo strale: "Mai un incontro tra giunta, comitato cittadino e costruttori. E mai ci è stata proposta alcuna iniziativa concreta che riguardi il quartiere".

La relazione del comitato fa il giro dei siti. L’amministrazione comunale, in fase di confronto, preferisce riservarsi la replica. "Proprio in questi giorni stiamo confrontandoci in giunta su questa tematica - così l’assessore ai Lavori Pubblici Nadia Castelli - . Al momento dunque nessuna dichiarazione in merito". Il resoconto "dal C6" parte, come è stata consuetudine in questi anni, dallo stato dell’arte. I lavori proseguono, spiega il comitato, via Linate è finita, c’è un problema su un lotto all’abbandono, un nuovo palazzo in via Piacenza dovrebbe andare in costruzione dal 2023. Non grandi mancanze o difformità, dunque, convengono i residenti, rispetto alla convenzione in essere. Ma poi le note dolenti, e riguardano direttamente il "lato comunale". "È palese - si esordisce - che la zona venga trattata con le pinze, come una patata bollente che non si è in grado di gestire". Ancora: "Con grande disappunto continuiamo ad evidenziare la totale mancanza di controllo della situazione dei cantieri e della viabilità, una palese inadeguatezza della gestione dei rapporti con i costruttori, un certo disinteresse nello sviluppare iniziative sul territorio". M.A.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?