Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

"Lavoriamo a un grande evento Rivivrà la battaglia di Marengo"

Nel 1805, recandosi a Milano per ricevere la corona di Re d’Italia, Napoleone già imperatore decise di portare Giuseppina a Marengo e offrirle lo spettacolo di una ricostruzione della memorabile battaglia. La coppia giunse ad Alessandria il primo maggio. Il 5 maggio era una domenica e fu riservata interamente al grande evento. Alle 10 arrivarono in carrozza Napoleone e Giuseppina. Il generale Lannes fu incaricato di simulare con migliaia di soldati la stessa identica manovra eseguita sullo stesso luogo, solo 5 anni prima.

"Il prossimo 5 maggio 2025 sarà il 220esimo anno dalla prima rievocazione voluta da Napoleone. Il desiderio degli amici di Marengo è quello di organizzare un grande evento che possa ospitare numerosi appassionati da tutta Europa. Turbigo vuole esserci e stiamo lavorando perché questo avvenga".

Così l’Associazione Risorgimentale Turbigo 3 Giugno 1859: "Vogliamo che Turbigo abbia una propria rievocazione storica, non fine a se stessa ma legata all’interno di un progetto culturale ampio, condivisibile. Stiamo lavorando alacremente, speranzosi che già qualcosa possa avvenire quest’anno, con la ferrea volontà di essere presenti e pronti per il 2025. La nostra associazione, in collaborazione con il Comune di Turbigo, altre associazioni del territorio, unitamente al gruppo di rievocatori della 59ème demi-brigade de ligne di Marengo sta creando un progetto importante che porterà Turbigo nel grande giro delle rievocazioni storiche. Stiamo cercando di fare qualcosa mai tentato prima nel nostro territorio".

C.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?