Il sindaco Tagliaferro: "Un tema decisivo per lo sviluppo della città"
Il sindaco Tagliaferro: "Un tema decisivo per lo sviluppo della città"

Lainate (Milano), 28 settembre 2020 - Che fine ha fatto la ferrovia promessa nell’ex Alfa? Il prolungamento del passante ferroviario a Lainate torna in consiglio comunale. Un nodo decisivo per garantire un servizio di trasporto pubblico suburbano alternativo alle linee su gomma. Lainate, fra i maggiori centri abitati del nord milanese, infatti non è servito dal trasporto ferroviario. La riattivazione del peduncolo ferroviario Lainate-Garbagnate prevede un prolungamento della linea verso l’abitato lainatese, un servizio attesissimo da studenti e pendolari.

Questa sera il parlamentino è chiamato dal sindaco Andrea Tagliaferro a discutere l’Atto di indirizzo che dovrà servire a pungolare la Regione Lombardia verso l’avvio del progetto. L’opera, inclusa già nel 2018 nel Piano Regionale della Mobilità e dei Trasporti, è anche uno degli obiettivi strategici del trasporto pubblico per l’area metropolitana milanese. Intanto, nei giorni scorsi, il primo cittadino di Lainate ha sollecitato l’assessore regionale alle Infrastrutture, Claudia Maria Terzi, "per conoscere tempi e modi del progetto". Ora il confronto si allarga a tutto il consiglio comunale: "Si tratta di un tema decisivo per lo sviluppo della città", la chiosa del sindaco. Il prolungamento della ferrovia nell’area dell’ex Alfa Romeo si svincola dunque dall’iter per il raddoppio degli spazi commerciali sulle ceneri della fabbrica motoristica che pare, invece, fermo su un binario morto.

"Un’occasione storica per la nostra città. L’opportunità arriva con l’Accordo di Programma Alfa Romeo, anche se credo che possa avere una valenza distinta dalle sorti che avrà l’atto integrativo per la riqualificazione dell’ex Alfa. Riattivare la tratta significa portare benefici ai pendolari, allo sviluppo di Villa Litta e alle aziende del territorio", le parole dell’allora sindaco di Lainate, Alberto Landonio, quando nel 2018 il consiglio comunale cittadino votava all’unanimità dei presenti il primo atto di indirizzo per la riattivazione del peduncolo. Sulla carta Regione Lombardia prevede il posizionamento del capolinea di un passante ferroviario dedicato ai pendolari e non una linea di transito continuo: la nuova tratta suburbana denominata ‘S17’ vedrebbe fermate a Garbagnate Centro e Ovest e a Lainate. Mettere un altro tassello al progetto spetterà a Garbagnate Milanese, dove l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Davide Barletta si appresta a mettere mano al Pgt: il nuovo documento di programmazione del territorio dovrà prevedere una stazione ferroviaria a Bariana, nelle aree (ancora da riqualificare) dell’ex Alfa Romeo dietro il maxi centro commerciale di Arese.