Quotidiano Nazionale logo
20 gen 2022

La Giunta garantisce: arrivano 452 milioni

Palazzo Marino accantona 50 milioni per consentire alla Fondazione Milano-Cortina di ricevere i fondi dei diritti tv

L’assessore comunale al Bilancio Emmanuel Conte ha firmato una delibera di Giunta che prevede un Broadcast Refund Agreement per agevolare la Fondazione olimpica
L’assessore comunale al Bilancio Emmanuel Conte ha firmato una delibera di Giunta che prevede un Broadcast Refund Agreement per agevolare la Fondazione olimpica
L’assessore comunale al Bilancio Emmanuel Conte ha firmato una delibera di Giunta che prevede un Broadcast Refund Agreement per agevolare la Fondazione olimpica

Il Comune apre la strada all’arrivo della bandiera olimpica e alla piena operatività della Fondazione Milano-Cortina 2026. Lo fa stanziando 50 milioni di euro in accantonamento per garantire la Fondazione da eventuali perdite: l’atto indispensabile perché il Comitato organizzatore possa cominciare a ricevere 452 milioni di dollari di diritti televisivi, cashflow che da quest’anno e per i prossimi quattro servirà per preparare le olimpiadi invernali. La delibera, varata dalla Giunta di Palazzo Marino su proposta degli assessori al Bilancio Emmanuel Conte e allo Sport Martina Riva, è stata licenziata ieri dalle commissioni consiliari Bilancio e Olimpiadi 2026 e oggi pomeriggio approderà in Consiglio comunale. Si tratta di un atto dovuto, a cui sono tenuti tutti i membri della Fondazione (Regioni Lombardia e Veneto, Comuni di Milano e di Cortina d’Ampezzo, Province autonome di Trento e Bolzano) e che accende la macchina organizzativa dei giochi. Tra gli obblighi dei partecipanti alla Fondazione è previsto, infatti, l’intervento solidale nelle eventuali perdite (shortfall) che si dovessero presentare. "Il Broadcast Refund Agreement – spiega l’assessore Conte – è il contratto che disciplina come vengono anticipati i fondi. Si tratta di un anticipo in tranche, a partire dal prossimo marzo, di circa 12 milioni a trimestre per il primo anno e poi in crescendo, per complessivi circa 400 milioni di euro. Gli enti sono potenzialmente chiamati alla copertura del rischio a fine giochi, in quota parte, per coprire eventuali ammanchi della Fondazione". "Iniziamo finalmente – afferma l’assessore Riva – ad entrare nel vivo dell’organizzazione dei Giochi. La Fondazione Milano-Cortina 2026 per portare avanti le azioni organizzative previste ha bisogno di fondi. La principale fonte saranno gli sponsor, di diverso livello, altri tipi di donazioni e poi l’anticipo del Cio sui diritti televisivi". ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?