Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

I giardini di Villa Ghirlanda un luogo per il benessere

È l’obiettivo del Comune per strappare l’oasi verde allo stato di degrado. I primi passi: cura del verde, via le sedute dell’arena e trasloco dell’area giochi

rosario palazzolo
Cronaca
Nel parco di. Villa Ghirlanda domenica. 22 maggio ci sarà una giornata di festa
Nel parco di. Villa Ghirlanda domenica. 22 maggio ci sarà una giornata di festa
Nel parco di. Villa Ghirlanda domenica. 22 maggio ci sarà una giornata di festa

di Rosario Palazzolo

Restituire i giardini di villa Ghirlanda al ruolo di luoghi privilegiati per il benessere psicofisico e la divulgazione scientifica. È a questo obiettivo che punta l’amministrazione comunale per far uscire l’oasi verde del centro di Cinisello dallo stato di degrado in cui versa da alcuni anni. Villa Ghirlanda, insieme ad altri parchi storici lombardi, potrebbe diventare un luogo di benessere psicofisico, grazie alla collaborazione tra il Comune e l’Ats. I primi passi sono stati mossi nei mesi scorsi con la decisione di rimuovere definitivamente le sedute della vecchia arena estiva, per restituire l’area verde a un uso più conforme a quello naturalistico. Inoltre è previsto lo spostamento dell’area giochi e la sua trasformazione per renderla meno invadente all’interno del parco.

Infine, l’amministrazione comunale sta gradualmente mettendo mano alla manutenzione del verde che annovera alberi centenari ed essenze di valore, oggi sottovalutate e spesso trascurate. Domenica 22 maggio il parco di villa Ghirlanda vivrà la sua giornata di festa, all’interno della quale si parlerà anche del progetto "Scienza Viva" che la Rete dei Giardini Storici (Regis) sta portando avanti in collaborazione con il ministero dell’Università e della Ricerca e che riguarda tutti i giardini storici lombardi al pari di villa Ghirlanda. Il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, ente capofila del progetto, insieme ai partner ReGiS e Rete Orti Botanici della Lombardia intendono intrecciare il sapere scientifico custodito con la storia dei siti coinvolti per far emergere il potenziale divulgativo ancora da esplorare. A parlarne saranno Laura Pelissetti, presidente di Regis e responsabile delle Politiche Culturali del Comune; Patrizia Berera, architetto; Lionella Scazzosi, docente del Politecnico di Milano; Matteo Mai, architetto. La Giornata del Parco di Villa Ghirlanda si apre alle 11 con la visita in costume d’epoca "I Conti Silva si raccontano" e prosegue alle 15.30 con un percorso guidato nel giardino, dotati di cuffie wireless, a cura di Musicamorfosi. Infine, alle 17 nella Sala degli Specchi, saranno presentati gli esiti dell’intervento di restauro su alcuni arredi scultorei della Villa da parte della Scuola Enaip Lombardia di Botticino.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?