Giambellino più “verde“. Inaugurato il nuovo parco

Al civico 129 lo spazio green riqualifica un grande ex comparto industriale

Giambellino più “verde“. Inaugurato il nuovo parco

Giambellino più “verde“. Inaugurato il nuovo parco

Il Giambellino diventa più verde. Al civico 129, la grande superficie ex industriale, per decenni non utilizzata e recentemente bonificata, si trasforma in un parco. Il nuovo spazio green è parte integrante del progetto di riqualificazione del quadrilatero del Giambellino, definito dall’accordo di programma Lorenteggio, tra il Comune e la Regione Lombardia. All’interno del parco è presente un’area dedicata ad attività sociali e didattiche, l’area condivisa, allestita con orti e pergolati e per la quale è stato stipulato un patto di collaborazione con associazioni e cittadini attraverso il Municipio, e aree dedicate alla biodiversità. Il parco è stato realizzato in parte con fondi del progetto Clever e in parte con fondi europei ReactEU, e in parte con fondi propri del Comune. Su proposta del Comune, il parco sarà intitolato ad Aylan Kurdi, il bambino siriano di circa 3 anni morto sulla spiaggia di Bodrum insieme alla madre e al fratello durante il tentativo della famiglia di raggiungere l’isola greca di Coo per poi ricongiungersi con i familiari in Canada.

"Siamo molto felici di poter aggiungere questo nuovo parco al patrimonio verde della nostra città e di poter così mettere a disposizione dei cittadini e del quartiere questo nuovo spazio per le persone. Il nostro obiettivo – ha sottolineato l’assessora milanese all’Ambiente e Verde Elena Grandi – è di lavorare per moltiplicare gli spazi verdi, depavimentare suoli, piantare nuovi alberi: sono questi gli strumenti per combattere inquinamento e isole di calore. Solo così ci adatteremo ai cambiamenti climatici e ne mitigheremo gli effetti". Re.Mi.