Milano - Allarme per una fuga di gas: ottanta persone costrette a lasciare momentaneamente le loro abitazioni. Un'importante perdita ha costretto nella tarda serata di ieri all'evacuazione di un'ottantina di persone in un intero blocco di edifici in via Desenzano a Milano (zona Bande Nere).

Gli sfollati sono stati ospitati nella vicina Casa del giovane, mentre i vigili del fuoco stanno cercando di individuare la causa della fuga. Con l'aiuto degli agenti della Polizia locale gli abitanti degli stabili oggi recupereranno le loro cose di prima necessità, in attesa che l'intera zona sia mezza in sicurezza, per poi tornare a casa. 

Nel corso della mattinata di sabato 16 i residenti dei condomini, che si trovano ai civici 7 e 11 di via Desenzano, hanno iniziato a rientrare nei loro alloggi. Sono emersi ulteriori dettagli sulla dinamica dell'accaduto. L'allarme è scattato alle 22.58 di ieri sera, venerxdì 15, quando alcuni residenti hanno segnalato un forte odore di gas. A quel punto sono intervenuti i vigili del fuoco con le squadre di Unareti, gestore della rete, per intercettare la perdita.

Nel frattempo gli abitanti dei due stabili sono stati fatti allontanare per sicurezza e hanno trascorso la notte in una struttura poco distante. La fuga di gas è stata poi trovata e riparata permettendo sin dal mattino il graduale rientro degli sfollati, aiutati dai vigili del fuoco in attesa che alle 12 sia ripristinata la corrente elettrica.