Presentazione 'Fair Saturday' (Foto Facebook)
Presentazione 'Fair Saturday' (Foto Facebook)

Milano, 23 novembre 2018 - Un festival interdisciplinare e internazionale, per dire al mondo che l’arte e la cultura non sono importanti, ma fondamentali per il nostro futuro, anche attraverso il sostegno a cause sociali di grande rilevanza. È il Fair Saturday il movimento originario dei Paesi Baschi che il prossimo 24 novembre sbarca a Milano con una grande festa diffusa che chiama a raccolta enti culturali, artisti, spazi e locali cittadini, insieme per sostenere tante cause sociali. Ogni evento del calendario Fair Saturday è difatti associato ad una organizzazione no profit, cui andrà una parte del ricavato della giornata.

L’iniziativa è stata presentata a Palazzo Marino dall’assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita Roberta Guaineri e dall’assessore alle Politiche Sociali, Salute e Diritti Pierfrancesco Majorino che hanno sottolineato l’importanza di una iniziativa che fa di Milano una città ancor più internazionale e attenta al valore della solidarietà. Alla presentazione ufficiale dell’iniziativa, promossa a Milano con il Patrocinio del Comune di Milano dall’Associazione Energie Sociali Jesurum che ne ha coordinato il palinsesto, tutti i partner che hanno reso possibile il Fair Saturday Milano 2018.

Per l'occasione, si sono tenuti due piccoli momenti artistici, a cura dell’accademia di danza Motus Vitae Academy e del coro Jazz Gospel Alchemy Il Coro, all’interno della spendida cornice della Sala dell’Urbanistica di Palazzo Marino. Due momenti che hanno ufficialmente fatto da apripista alle tante performance che domani, nell’arco dell’intera giornata, animeranno la città. Ciascuno spettacolo sarà inoltre preceduto da una breve presentazione attraverso la quale la organizzazione no profit associata al singolo evento avrà modo di illustrare al pubblico e a tutti i cittadini la propria attività sul territorio e il proprio impegno nel sostenere progetti sociali.

“Il Fair Saturday – hanno affermato l’assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita Roberta Guaineri e l’assessore alle Politiche Sociali, Salute e Diritti Pierfrancesco Majorino –  è una iniziativa che si inquadra perfettamente nello spirito solidale milanese, prendendo spunto da ciò che avviene in altre città del mondo. Il 24 novembre, infatti, diverse realtà si incontreranno per dare una mano a chi è in difficoltà realizzando attività, iniziative e momenti belli sul piano culturale artistico e, contemporaneamente, cogliendo l’occasione per sostenere soggetti solidali. Un’opportunità per passare qualche ora di svago con la famiglia o con gli amici, sostenendo allo stesso tempo chi ogni giorno è in campo per aiutare gli altri”.

Molte le realtà culturali, gli artisti, gli spazi che hanno voluto sposare i valori del Fair Saturday, aderendo all’iniziativa:  Teatro Franco Parenti con lo spettacolo “Visite”; Nidaba Theatre con Band Blues Concert; Nuovo Teatro Ariberto con lo spettacolo “Erotikamore”; Spazio Grace con un concerto a cura di SonoraMente; Villa Scheibler con il concerto coro “Lord of the Rings” a cura di Officine Musicali e Vox Aurea; Cittadella degli Archivi con la spiegazione interattiva del mondo di Leonardo da Vinci a cura di Giorgio di Salvo; Ecoteatro con lo spettacolo “Come d’incanto” a cura di Motus Vitae Academy; Museo teatrale alla Scala con una visita guidata a cura di Succo d’arte; Mudec con una visita guidata alla mostra Paul Klee a cura di Succo d’arte; Tempio civico con l’esibizione del coro Jazz Gospel Alchemy Il Coro; Pacta dei Teatri con gli spettacoli  “Il custode” e “L’artigiano delle note”; La Barca Teatro con il concerto del gruppo folk Eliconturbo; Teatro Out Off con lo spettacolo “Amore, ingenuità, poesia, sogno”; Teatro Leonardo con lo spettacolo “Fare un’anima” di e con Giacomo Poretti; Teatro Cinema Martinitt con lo spettacolo “L’ho fatto per il mio paese”. Il programma completo degli eventi a Milano è consultabile al link: https://app.fairsaturday.org/listaeventos2018/Milano