Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
9 giu 2022

Clima e aria inquinata: sempre più milanesi morti

L’allarme dei ricercatori di Enea: situazione ancor peggiore nel 2050. E l’Italia è maglia nera per le morti da smog, stimate in 90mila l’anno

9 giu 2022

I cambiamenti climatici e la cattiva qualità dell’aria faranno aumentare nel 2050 la mortalità a Roma e Milano, rispettivamente dell’8% e del 6%. Il nuovo allarme arriva da uno studio realizzato da 11 ricercatori Enea e pubblicato su Science Direct, nel quale si sottolinea "come politiche più rigorose in materia di qualità dell’aria e contrasto al cambiamento climatico permetterebbero di ridurre il numero di decessi di 8 volte a Roma e di 1,4 volte a Milano rispetto al periodo 2004-2015". Intanto già ora, secondo la Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima), l’Italia è il primo Paese in Europa per morti attribuibili all’inquinamento atmosferico, con circa 90 mila decessi prematuri all’anno. Nel dettaglio, secondo lo studio Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), nei prossimi decenni a Milano si stima che la mortalità sarà più alta durante l’inverno (1.787 decessi su 1.977 complessivi, pari al 90%) a causa del clima più rigido, delle maggiori concentrazioni di PM10 (oltre la soglia giornaliera di 50 μgm3 fissata dalla Direttiva Ue sulla qualità dell’aria) per effetto delle maggiori emissioni da combustione e di condizioni atmosferiche stagnanti dovute alla geomorfologia e alla localizzazione della città. E non se la passerà meglio Roma, secondo i ricercatori: la Capitale politica d’Italia potrebbe raggiungere i 591 decessi l’anno durante i mesi estivi (l’8% in più rispetto ai decenni precedenti) a causa delle alte temperature e di una concentrazione di ozono troposferico (O3) al di sopra del valore limite per il danno alla salute umana (70 μgm3). Secondo lo studio, inoltre, a Roma il numero di decessi dovuti alle temperature più alte (principalmente in estate) tra gli “over 85“ al 2050 è stimato in 312 casi su 1.398 annuali (22%), mentre a Milano è pari a 971 casi imputabili alle temperature più basse ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?