Un'azione della partita
Un'azione della partita

Mantova, 14 marzo 2021 - Ancora un 1-1 di sostanza  per il Mantova in trasferta che, dopo avere frenato la corsa-promozione del Sudtirol, si ripete bloccando sul pareggio la voglia di vincere del Modena. È questo, in estrema sintesi, il riassunto di un incontro combattuto e aperto dall’inizio alla fine, che ha visto i virgiliani lottare a testa alta con una rivale decisa non solo a continuare ad inseguire il gran salto in serie B, ma anche a cancellare l’amara sconfitta nel derby con il Carpi.

Motivazioni importanti che spingono i canarini a premere sull’acceleratore sin dai primi minuti, ma i biancorossi non si lasciano sorprendere e controllano con sicurezza le folate offensive dei padroni di casa. Al 15’, però, il risultato si sblocca e una triangolazione in contropiede Castiglia-Bearzotti-Corradi porge a Tulissi l’invitante pallone che porta in vantaggio gli emiliani. Lo svantaggio rappresenta un colpo inatteso per la formazione di Troise, che però non si demoralizza e cerca di dare sempre più sostanza alle sue giocate. Guccione e Di Molfetta chiamano al lavoro la difesa gialloblù, mentre sul fronte opposto è Castiglia a rendersi insidioso con uno stacco di testa che termina a lato. Gli ospiti tentano con generosità di raddrizzare la situazione, ma al 40’ rischiano il raddoppio. Occorre uno splendido intervento di Tosi per rintuzzare la conclusione di Mignanelli, liberatosi davanti a lui ed ormai pronto ad esultare per il 2-0.

La sfida rimane invece aperta e il Mantova nella ripresa torna in campo ben determinato a coronare il suo inseguimento. Il Modena riparte con due folate offensive che rimangono senza esito, ma al 7’ i virgiliani non sbagliano e firmano il pareggio con un bellissimo spunto di Guccione che beffa Gagno. Ristabilitasi la parità, gli emiliani ripartono alla ricerca del nuovo vantaggio. Tentano la conclusione nell’ordine Corradi, Muroni e Gerli, ma la rete difesa da Tosi rimane inviolata. Al 24’, però, sono i virgiliani a sfiorare il sorpasso. Guccione recupera un pallone e lo serve a Zigoni che, tutto solo davanti a Gagno, si lascia ipnotizzare dal portiere gialloblù e non riesce a superarlo. La sfida rimane aperta e piacevole sino al termine, ma il risultato non cambia più, sancendo così un pareggio che non solo consente al Mantova di allungare la sua striscia positiva, ma conferma una volta di più la solidità della squadra di Troise, capace di uscire con un risultato positivo ampiamente meritato pure dal temibile campo di un Modena pià che intenzionato a vincere.
 
Modena-Mantova 1-1 (1-0)

Modena (4-3-1-2): Gagno 6; Bearzotti 6,5, Ingegneri 6, Pergreffi 6, Mignanelli 6,5; Muroni 6,5, Gerli 6, Castiglia 6,5 (40’ st Pierini sv); Tulissi 6 (19’ st Luppi 6); Spagnoli 6 (28’ st Sodinha 6), Corradi 6,5 (40’ st Prezioso sv). A disposizione: Narciso; Chiossi; Scappini; De Santis; Mattioli; Zaro; Davì; Varutti; Prezioso. All: Michele Mignani (n panchina Rossi) 6.
Mantova (3-4-3): Tosi 6,5; Milillo 6,5, Checchi 6 (27’ st Zanandrea 6), Bianchi 6; Pinton 6, Lucas 6 (32’ st Zibert 6), Gerbaudo 6,5 (41’ st Militari sv), Silvestro 6; Di Molfetta 6,5 (27’ st Saveljevs 6), Zigoni 6 (27’ st Cheddira 6), Guccione 7. A disposizione: Vencato; Zappa; Baniya; Sane; Mazza. All: Emanuele Troise 6,5.
Arbitro: Emanuele Frascaro di Firenze 6.
Reti: 15’ pt Tulissi; 7’ st Guccione.
Note: ammoniti: Silvestro; Cirradi; Bearzotti; Checchi – angoli: 5-1 – recupero: 0 e 4’ – la gara si p giocata a porte chiuse.