Una delle opere di Chagall
Una delle opere di Chagall

Mantova, 9 ottobre 20188 -  Musica, arte e teatro, con nove eventi, si affiancano alla mostra clou su Marc Chagall in corso fino al 3 febbraio 2019 a Palazzo della Ragione a Mantova. L'esposizione, che include anche i preziosi teleri dipinti dall'artista per il Teatro ebraico di Mosca nel 1920 sta seducendo il pubblico: 'Come nella pittura, così nella poesia' (questo è il titolo scelto) ha visto 13.200 presenze nel primo mese di apertura. E il numero dei visitatori sarà ulteriormente aumentato con la nuova offerta di appuntamenti culturali legati al mondo di Chagall, alcuni dei quali si svolgeranno all'interno delle sale dove sono allineate le opere dell'artista.

Il calendario si apre domenica 14, in occasione della Giornata ebraica, con la mostra collaterale 'Spunti ebraici dell'esposizione per Marc Chagall' che è ospitata nella settecentesca sinagoga mantovana di via Govi 11 fino al 14 dicembre. Sabato 27 ottobre è in programma invece la performance di danza 'Rotsoge 324' per la coreografia e regia di Chiara Olivieri, improntata sulle visioni oniriche di Chagall. Il 2 novembre, invece, a Palazzo della Ragione Sandro Cappelletto, con la pianoforte Leonardo Zunica, racconta Debussy nello spettaciolo 'L'acqua, la luna e i favolosi sensi' che prende spunto dalle parole di Chagall sul compositore francese: Mercoled' 14 novembre, sempre nella sede della mostra di Chagall, Stefano Patuzzi, presidente dell'associazione di cultura ebraica 'Man Tovà - La città della manna buona' conversa col pubblico su Chagall e la musica 'o del cromatismo ebraico'. Subito dopo è prevista una visita guidata ai dipinti.  Il 28 novembre al teatro Bibiena si svolgerà invece l'esibizione dell'Orchestra da camera di Mantova diretta da Umberto Benedetti Michelangeli. Il tema è. 'Mozart, l'altra musica di Chagall' con musiche del genio di Salisburgo e di Beethoven. Si torna a Palazzo della Ragione il 6 dicembre per il reading a due voci 'Infinitamente....Bell' con Federica Restani e Mario Palmieri con brani estrapolati dall'autobiografia del grande pittore russo.

L'11 dicembre al cinema del Carbone verrà proiettata una pellicola polacca del 1937 che rievoca la figura del 'Dibbuk', del morto reincarnato, centrale nella cultura ebraica. Gli eventi collaterali si chiudono il 16 dicembre. Al Palazzo della Ragione si esibisce l'ensemble 'Nonsoloeolo' (Leonardo Zunica al piano, Alexandra Zabala mezzosoprano e Diego Fusari alla lettura dei testi. L'evento sii ntitola 'Le travail du peintre'0, la fatica di dipingere' che scruta il complesso rapporto tra Chagall e il surrealismo francese degli nani Venti del Novecento