Il corteo contro la superstrada Boffalora-Malpensa (StudioSally)
Il corteo contro la superstrada Boffalora-Malpensa (StudioSally)

28 febbraio 2018, Abbiategrasso (Milano) – La burocrazia ha messo l’ultimo tassello sulla superstrada Vigevano-Malpensa. Questa mattina il Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) ha posto la firma definitiva sul progetto Anas, nel corso di una riunione che ha visto le presenza anche del premier Paolo Gentiloni e del ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio. Come anticipato si tratta di un progetto da 220 milioni di euro e circa 19 chilometri di lunghezza, che riguarda i comuni di Ozzero, Abbiategrasso, Albairate, Cassinetta di Lugagnano, Robecco sul Naviglio, Magenta e Boffalora.

Due i segmenti del progetto: quello tra il territorio di Vigevano, che però non sarà interessato dal passaggio della strada, e Albairate; e tra Albairate e Magenta. Più la “variante” di Pontenuovo. I prossimi passaggi saranno la progettazione esecutiva (ci sono ancora dei dettagli tecnici da limare, più le eventuali mitigazioni ambientali), l’appalto e la cantierizzazione. Proprio questo pomeriggio è prevista una conferenza stampa dei sindaci favorevoli alla realizzazione dell’opera.