Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

L’importanza dell’aviatore nella lotta antifascista Il suo sacrificio indica dove si trova il bene e il male

Il nipote Alessandro . Cortese de Bosis. e Giovanni Grasso. autori del libro "Icaro"

Su Lauro de Bosis, per il nostro lavoro, abbiamo chiesto un aiuto al nipote Alessandro Cortese de Bosis e al Consigliere del Presidente della Repubblica per la Stampa e la Comunicazione, Giovanni Grasso, autore del libro “Icaro” sulla vita e gli ideali di Lauro de Bosis.

Secondo Alessandro Cortese de Bosis, "I maggiori storici italiani, da Salvemini a Spadolini pongono in rilievo come il gesto di Lauro costituì una fonte di ispirazione per gli uomini della Resistenza contro il nazifascismo dopo l’8 settembre 1943. Lo dimostra anche la circostanza che il primo governo democratico dopo le dimissioni del Maresciallo Badoglio nel giugno 1944 fu creato dal Comitato di Liberazione che si riuniva clandestinamente a Roma in casa di Lauro de Bosis!".

Per Giovanni Grasso, "Il sacrificio romantico, idealistico, di Lauro a poco più di novant’anni, ci obbliga a fare i conti con i grandi temi che da sempre appartengono alla storia dell’umanità: il coraggio e la paura, l’amore e l’odio, la libertà e la sopraffazione, e ci indica con chiarezza - anche nei tempi odierni, cupi e confusi - dove si trova il bene e dove il male, dove sta la ragione e dove il torto".

I testi completi dei loro interventi sono sul numero speciale dedicato al “25 Aprile” del giornale della nostra scuola pubblicato sul sito www.icfermiromano.edu.it .

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?