INNOVAZIONE NEL MONDO FINANZIARIO Sopra Alessandra Perrazzelli, vice direttore generale della Banca D’Italia e promotrice del Fintech-Milano Hub, ideato per sostenere l’evoluzione digitale del mercato finanziario italiano e favorire l’attrazione di talenti e investimenti. A lei saranno affidate le conclusioni della conferenza del 15 settembre
INNOVAZIONE NEL MONDO FINANZIARIO Sopra Alessandra Perrazzelli, vice direttore generale della Banca D’Italia e promotrice del Fintech-Milano Hub, ideato per sostenere l’evoluzione digitale del mercato finanziario italiano e favorire l’attrazione di talenti e investimenti. A lei saranno affidate le conclusioni della conferenza del 15 settembre
"DA RISPARMIATORE a investitore sostenibile". E’ il titolo scelto per una conferenza in programma il prossimo 15 settembre, a partire dalle ore 12, nell’ambito dell’undicesima edizione Salone del Risparmio. Ad aprire i lavori sarà Fabio Galli, direttore generale di Assogestioni, che introdurrà un ricco panel di ospiti: l’ex-ministro Tiziano Treu, oggi presidente del Cnel, a cui si aggiungono i partecipanti a una tavola rotonda, tutti esponenti di spicco del mondo del risparmio: Marco Morelli, executive chairman della casa di gestione Axa IM, Saverio Perissinotto, amministratore delegato e direttore generale di Eurizon Capital, Massimo Tosato, chairman della britannica M&G Investments e Carlo Trabattoni, a capo dell’area di Asset &...

"DA RISPARMIATORE a investitore sostenibile". E’ il titolo scelto per una conferenza in programma il prossimo 15 settembre, a partire dalle ore 12, nell’ambito dell’undicesima edizione Salone del Risparmio. Ad aprire i lavori sarà Fabio Galli, direttore generale di Assogestioni, che introdurrà un ricco panel di ospiti: l’ex-ministro Tiziano Treu, oggi presidente del Cnel, a cui si aggiungono i partecipanti a una tavola rotonda, tutti esponenti di spicco del mondo del risparmio: Marco Morelli, executive chairman della casa di gestione Axa IM, Saverio Perissinotto, amministratore delegato e direttore generale di Eurizon Capital, Massimo Tosato, chairman della britannica M&G Investments e Carlo Trabattoni, a capo dell’area di Asset & Wealth Management di Generali. La conferenza avrà come tema di discussione iniziale il secondo Rapporto sulle scelte di investimento degli italiani realizzato da Assogestioni con l’istituto di ricerche Censis. L’indagine, che verrà illustrata dallo stesso segretario generale del Censis, Giorgio De Rita, parte dall’assunto che cambiamenti climatici sono ormai un tema radicato nella sensibilità degli investitori. Tuttavia, la tutela dell’ambiente non è la sola faccia della sostenibilità. Ci sono molti altri aspetti da prendere in considerazione, per esempio la responsabilità sociale e la lotta alle disuguaglianze. Purtroppo, manca ancora a livello internazionale una normativa chiara che stabilisca nero su bianco quando una forma di investimento può essere definita sostenibile o meno. Il rapporto Censis-Assogestioni ha l’obiettivo dichiarato di essere una vera e propria "operazione verità in un contesto in cui l’assenza di un quadro normativo chiaro e condiviso a livello globale può alimentare confusione e vaghezza".

La chiusura della conferenza sarà invece affidata a Paolo Ciocca, commissario della Consob (la commissione che vigila sui mercati finanziari) il quale fornirà lo sguardo dell’authority per cui lavora, uno dei soggetti chgolamentazione e delle normative vigenti e sull’implementazione di quelle che seguiranno. La Consob sarà protagonista anche in un altro momento del Salone del Risparmio. Per il giorno 16 settembre alle ore 9:30 è prevista infatti una conferenza dal titolo: "L’evoluzione digitale nell’industria del risparmio gestito" in cui Nadia Linciano, responsabile dell’Ufficio Studi Economici della Consob presenterà i risultati di una ricerca realizzata dall’authority. Si tratta di uno studio in cui viene analizzato il progressivo utilizzo nel settore del risparmio gestito dell’intelligenza artificiale, cioè di quella tecnologia che è alla base del funzionamento dei robot e di tutti i dispositivi automatizzati. Come molti altre attività economiche, infatti, anche la finanza sta subendo oggi trasformazioni profonde determinate dall’avvento delle tecnologie digitali. Non a caso, gli analisti hanno coniato da tempo un neologismo: Fintech, che indica quell’insieme di attività che ruotano attorno all’innovazione nel mondo finanziario.

Alla conferenza in programma al Salone, oltre a Linciano di Consob e a diversi esponenti del mondo del risparmio gestito, ci sarà anche Marco Monaco che lavora nella nota multinazionale della consulenza Pwc e si occupa in questo momento di blockchain, un’altra tecnologia dirompente che sta alla base delle criptovalute come i Bitcoin e che sembra destinata ad ampliare in futuro il proprio raggio di azione, rivoluzionando il mondo finanziario. Le conclusioni saranno affidate ad Alessandra Perrazzelli, vice direttore generale della Banca D’Italia e promotrice del Fintech-Milano Hub, ideato per sostenere l’evoluzione digitale del mercato finanziario italiano e favorire l’attrazione di talenti e investimenti.

Andrea Telara