Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
20 mag 2022

Virus sinciziale, studio rivela tragico bilancio: morti 100mila bambini in un anno

I dati pubblicati sulla rivisita The Lancet: i più colpiti sono i piccoli sotto i 5 anni. Attualmente in corso sperimentazioni su diversi vaccini

20 mag 2022
featured image
Cos'è il virus sincinziale
featured image
Cos'è il virus sincinziale

Milano, 20 maggio 2022 - Il virus respiratorio sinciziale ha fatto oltre 100mila vittime in un anno (dati riferiti all'anno 2019) nei bambini sotto i 5 anni, il 97% delle quali nei Paesi a basso e medio reddito. Sono alcuni dei dati resi noti sulla rivista The Lancet, frutto di uno studio condotto tra Università di Edimburgo e dell'Università di Medicina di Nanjing, in Cina: si stima che l'infezione acuta delle basse vie respiratorie causata dal virus respiratorio sinciziale (Rsv) causi un decesso su 50 tra i bambini di età inferiore ai 5 anni e un decesso su 28 tra i bambini di età inferiore ai 6 mesi. Tragico bilancio Nel 2019, più di 100.000 decessi di bambini under 5 (di cui 26.300 in ospedale) sono stati attribuiti all'Rsv, e quasi la metà di questi (più di 45.000) si sono verificati in bambini di età inferiore ai 6 mesi. Per di più il virus sinciziale è responsabile di circa 3,6 milioni di ricoveri ospedalieri ogni anno e 33 milioni di episodi di infezione in bambini di età inferiore ai cinque anni. Per i bambini di età inferiore ai 6 mesi, nel 2019 si sono verificati a livello globale 6,6 milioni di episodi di infezione respiratoria acuta delle basse vie aeree associata a Rsv. Ci sono stati 1,4 milioni di ricoveri ospedalieri, 13.300 decessi ospedalieri e 45.700 decessi complessivi attribuibili all'Rsv in questa fascia d'età, pari a uno su 50, ovvero il 2,1% dei decessi annuali per qualsiasi causa. Il 'legame' con il Covid "Il virus sinciziale è la causa predominante di infezione respiratoria acuta delle basse vie aeree nei bambini piccoli - afferma Harish Nair, coautore del lavoro, dell'Università di Edimburgo - e le nostre stime aggiornate rivelano che i bambini di 6 mesi o ancora più piccoli sono particolarmente vulnerabili, soprattutto a seguito dell'aumento dei casi registrato con l'allentamento ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?